Giro d’Italia, il percorso, i parcheggi, la viabilità e gli eventi

Giro d’Italia, il percorso, i parcheggi, la viabilità e gli eventi
fonte foto: Wikipedia

fonte foto: Wikipedia

Tutto quanto c’è da sapere sulle due storiche giornate del 20 e 21 maggio…

Ecco come si sviluppa la viabilità in occasione dell’arrivo e della partenza da Imola del Giro d’Italia. L’arrivo del’11.a tappa Forlì – Imola è previsto mercoledì 20 maggio, mentre la 12.a tappa Imola – Vicenza (Monte Berico) si svolgerà giovedì 21 maggio.

MERCOLEDÌ 20 MAGGIO ARRIVO DELL’11.A TAPPA FORLÌ – IMOLA. I corridori entreranno nel territorio di Imola lungo la via Codrignano, che imboccheranno a Borgo Tossignano, dopo avere lasciato la via Montanara. Ricordiamo che, in precedenza, transiteranno da Fontanelice, provenienti da Casola Valsenio, una volta superato il valico del Prugno.
Giunti all’altezza della rotonda fra via Codrignano e via Tenni, svolteranno a destra proprio su via Tenni, percorrendola fino all’incrocio con via Nuvolari, voltando a sinistra proprio su quest’ultima strada, per poi raggiungere l’incrocio con la via Pediano (all’altezza della Vie en Rose) e voltare a destra proprio sulla via Pediano, iniziando così il primo dei 4 giri dei Tre Monti. Una volta discesi da via Bergullo, al termine del circuito dei Tre Monti, i corridori entreranno in autodromo all’altezza della curva Rivazza e proseguiranno lungo la pista passando davanti al traguardo per compiere poi altri tre giri completi dei Tre Monti. I corridori percorreranno la pista dell’Enzo e Dino Ferrari fino alla variante alta, da cui usciranno per poi imboccare subito la via Pediano e dare inizio al circuito dei Tre Monti.
Complessivamente i corridori percorreranno 4 volte il giro dei Tre Monti, di cui tre passando attraverso la pista (mentre il primo, come detto, viene percorso senza entrare in autodromo, ma costeggiandolo nella sua parte alta).

Come cambiano la viabilità e la sosta – Dalle ore 7.00 del 20 maggio alle ore 14.00 del 21 maggio in Piazza Matteotti, piazza Gramsci e P.le Libertà sarà istituito il divieto di fermata/sosta con rimozione veicoli su tutti lati delle piazze.
Dalle ore 11 di mercoledì 20 maggio è previsto il fermo della circolazione di tutti i mezzi della zona dei Tre Monti (vie Pediano, vie Bergullo, Ghiandolino, Chiesa di Pediano dei Colli nonché Via Cappelli, Tenni, Nuvolari) escluso i residenti, gli autorizzati, i pedoni ed i ciclisti (la via Goccianello sarà sempre percorribile dai residenti con sbocco esclusivamente su via dei Colli).
Fino alle ore 13 possono circolare gli avventori dei ristoranti e gli autorizzati. Fino alle ore 14 i residenti ed è garantita la viabilità legata all’uscita dalle scuole.
Poi dalle ore 14 scatta la chiusura totale dei varchi di accesso, anche per i pedoni ed i ciclisti.
Le limitazioni suddette valgono per entrambe i sensi di marcia.
Personale del Comune transiterà con un’auto con altoparlante per avvisare della chiusura totale delle strade lungo il percorso dei Tre Monti.
Dal momento della chiusura totale della circolazione fino al termine della gara, che sarà evidenziato dal passaggio della vettura di ‘fine corsa’, al quarto giro del circuito dei Tre Monti, non sarà possibile muoversi all’interno del percorso dei Tre Monti se non a piedi.
Mercoledì 20 maggio dalle ore 11.00 alle ore 18.00 lungo le vie Via Cappelli, Tenni, Ghiandolino, Nuvolari, Pediano, Chiesa di Pediano, Bergullo, dei Colli sarà istituito il divieto di fermata/sosta con rimozione veicoli su entrambi i lati.
Sempre dalle ore 11.00 alle ore 18.00 lungo le vie Via Goccianello, via Lola, via Calunga Buore, via Musa sarà istituito il divieto di fermata/sosta con rimozione veicoli su entrambi i lati a mt. 100 rispettivamente dalle vie Pediano e Bergullo.

Per vedere la corsa – Il pubblico potrà seguire la corsa sia lungo il circuito dei Tre Monti, con le limitazioni di orario sopra indicate sia in autodromo. Lungo la pista, in autodromo, il pubblico potrà muoversi solo a piedi (non può accedere in bici). Si potrà assistere all’arrivo prendendo posto sia nelle tribune sia a bordo pista.
Il pubblico potrà assistere anche lungo la via Codrignano e le strade che portano al circuito dei Tre Monti (lungo tutte queste strade è fatto divieto di parcheggiare i mezzi, così come avviene durante tutto l’anno).

Parcheggi – In occasione dell’evento saranno adibiti a parcheggio per il pubblico anche il paddock 2 dell’autodromo– ingresso via Santerno, il parcheggio dietro la tribuna centrale (via Malsicura) e l’area verde a fianco del Famila.
In autodromo, nel paddock 1 sarà allestito il villaggio del Giro d’Italia con l’area Open Village, posto di fronte alla Sala Stampa, così come il Quartiertappa. Inoltre gli alunni della scuola primaria di Montebello saranno presenti in un apposito spazio loro riservato all’arrivo, dove daranno un tocco di colore rosa con le loro magliette, appositamente predisposte dall’organizzazione imolese.
L’arrivo della tappa sul traguardo finale dell’autodromo è previsto fra le 16.59 e le 17.30, mentre il primo passaggio su via Pediano è previsto fra le 15.27 e le 15.46 (gli orari sono in virtù dell’ipotesi di media di 34, 36 e 38 chilometri all’ora).
L’accesso a tutte le aree destinate nonché ai parcheggi è gratuito.

Animazione – Subito dopo l’arrivo della tappa, sono previste alcune iniziative con animazione, rivolte al pubblico. Si comincia con l’aperitivo ufficiale Giro d’Italia/Imola in Giro, al “Bar Fiat” (angolo via Mazzini – viale Rivalta): a partire dalle 18.00, si potranno degustare cocktail in rosa creati apposta per l’occasione.
Dalle ore 22, invece, la festa Giro d’Italia/Imola in Giro si sposta al “Bar Renzo”, con musica live e dj set con coinvolgimento della carovana rosa. Dalle 22 ci sarà musica live con gli Anne Bonny, giovane band locale che propone brani propri, genere alternative grunge; dalle 23.30 dj set con DJ MAX, dj ufficiale della carovana del Giro d’Italia.

GIOVEDÌ 21 MAGGIO PARTENZA DELLA 12.A TAPPA IMOLA – VICENZA (MONTE BERICO) – La partenza vera e propria, cioè il cosiddetto “km 0” è lungo la Selice, all’altezza dello stabilimento Cefla. Da qui i corridori percorreranno la via Selice fino all’incrocio con il bivio per Massa Lombarda per proseguire alla volta di Conselice.
Il raduno di partenza per l’allineamento e la successiva ‘marcia di trasferimento’ fino al ‘km 0’ avverrà in piazza Matteotti (nella giornata di giovedì 21 maggio il mercato ambulante nelle sue varie sedi ed il mercato ortofrutticolo sono sospesi). Qui, fin dal mattino sarà allestito il vero e proprio villaggio, con anche il podio per la firma dei corridori che prenderanno il via.
In piazza Matteotti i corridori arriveranno, provenienti da Viale Dante, percorrendo via Mazzini e svolteranno all’interno dell’androne del palazzo comunale per entrare in piazza Matteotti. I mezzi delle squadre del Giro sono infatti parcheggiati lungo viale Dante così come le ammiraglie: queste ultime si sposteranno per risalire poi lungo la via Emilia est accodandosi alla partenza dei corridori all’altezza di piazza Matteotti. In viale Rivalta (da vicolo Vespignani a via Mazzini) sarà posizionata la carovana pubblicitaria; le auto della polizia stradale saranno su via Appia; il Van di Balocco (sponsor del Giro) sarà posto in Piazza Caduti per la Libertà.
In piazza Caduti per la Libertà sarà collocato il totem ‘Ritrovo di partenza’, dove i corridori arriveranno dopo essersi allineati in via Emilia, davanti a Piazza Matteotti. L’allineamento su via Emilia – piazza Matteotti avverrà poco dopo le ore 12, in modo che i corridori raggiungano il totem del ‘Ritrovo di partenza’ e poi procedano con la ‘marcia di trasferimento’ che porterà la carovana rosa a raggiungere il ‘km 0’, ovvero il punto di partenza ufficiale, posto davanti allo stabilimento Cefla, in via Selice, per la partenza vera e propria fissata alle 12,35.
Per arrivarci, i corridori del Giro d’Italia una volta partiti dal ‘Ritrovo di partenza’ in piazza Caduti per la Libertà, dopo avere lasciato piazza Matteotti, si dirigeranno, sempre lungo la via Emilia, fino alla biblioteca comunale. Qui volteranno a sinistra su via Don Bughetti e passeranno davanti al duomo, per poi svoltare a destra su via Garibaldi fino all’incrocio con via Giovanni dalle Bande Nere. Qui svolteranno a sinistra su via Giovanni dalle Bande Nere, passando in questo modo davanti alla rocca sforzesca. Giunti all’incrocio con viale Saffi, si volterà a sinistra sul viale stesso per percorrerlo fino a porta Montanara, poi costeggiando piazza Bianconcini fino a inserirsi su viale Zappi, che verrà percorso fino alla rotonda di via Emilia – Porta Faenza. Si proseguirà lungo la via De Amicis, passando davanti al macello vecchio fino al semaforo con viale Andrea Costa. Qui i corridori volteranno a destra per percorrere viale Andrea Costa fino al semaforo con viale Galvani (semaforo della stazione). Volteranno a destra proprio su via Galvani fino a raggiungere la rotonda con via Selice e svoltare a sinistra sulla via Selice per raggiungere il punto di partenza ufficiale, davanti alla Cefla.

Come cambiano la viabilità e la sosta – Giovedì 21 maggio dalle ore 8,30 la Via Emilia, (da via Pisacane a via Don Bughetti) e la via Mazzini saranno occupate dai mezzi della Carovana del Giro e quindi assolutamente interdetta al traffico veicolare.
La via Don Bughetti, piazza Duomo, Garibaldi, G. dalle Bande Nere, viale Saffi , P.zza Bianconcini, Viale Zappi, De Amicis, via A. Costa, Galvani e Selice saranno interdette al traffico veicolare per il tempo strettamente necessario al passaggio degli atleti e dei mezzi al suo servizio (indicativamente dalle 11,30 alle ore 12,30).

Sempre dalle ore 6.00 alle ore 14.00 sarà istituito il divieto di fermata/sosta con rimozione dei veicoli lungo via Emilia (da via Morelli a via Don Bughetti): su entrambi i lati; via Don Bughetti: sul lato ovest; via G. dalle Bande Nere nel tratto da via Garibaldi a viale Saffi; viale Rivalta ( da P.zza Bianconcini a via Mazzini); viale Dante: su entrambi i lati; Piazzale Leonardo da Vinci.
Sempre dalle ore 6 alle ore 14 in Viale Dante sarà istituito il divieto di transito da via Pirandello a viale Zappi che sarà operativo dalle 8,30 – 12,30 garantendo quindi la circolazione per l’ingresso alle scuole delle ore 8,00 (sarà soppressa la corsia riservata ai mezzi pubblici , con la conseguente sospensione dell’ordinanza n.120/83 consentendo la circolazione in entrambi i sensi di marcia).
Viale Rivalta, da vicolo Vespignani a via Mazzini e via Mazzini saranno chiuso al traffico veicolare dalle 8,30 alle 12,30. Piazzale Ragazzi del ’99 sarà in parte riservato ai mezzi della carovana, dalle 5 del mattino fino alle 12,30.
Via XX Settembre sarà chiusa al traffico da via Emilia fino a vicolo Stagni dalle 8,30 alle 12,30.
In viale Guerrazzi, nel tratto fra via Conti della Bordella e via Emilia, sarà allestito il centro accrediti, occupando gli spazi a parcheggio su entrambi i lati della strada nel tratto suddetto con divieto di sosta dalle ore 6 alle ore 14 su entrambe i lati nel tratto suddetto.
Il parcheggio River Side area lungo fiume – via Pirandello sarà riservato da subito fino al 20 maggio ai mezzi pesanti al seguito della carovana fino al giovedì, quando andranno in piazza Matteotti a smontare le strutture allestite per la partenza della tappa.
Saranno allestite per ospitare il Giro, piazza Gramsci e piazza Matteotti dalle ore 17 del mercoledì 20 maggio alle 19 del giovedì 21 maggio e piazza Caduti per la Libertà dalle 5 del giovedì mattina fino alle 19 del giovedì.
Apposita segnaletica di divieto di sosta e di preavviso della manifestazione sarà posizionata nelle strade ed aree interessate.

Per vedere la corsa – Per seguire la corsa, il pubblico potrà recarsi in piazza Matteotti e lungo le strade indicate nel percorso, tenendo conto delle indicazioni e limitazioni poste per motivi di sicurezza.

“Giro Mattina” – Da segnalare anche gli ospiti che saranno presenti alla trasmissione Rai “Giro Mattina”, che viene trasmessa dal villaggio di partenza (dalle 12,20 per un’ora e mezza), che comprende al suo interno anche il via della tappa e la rubrica a carattere turistico – culturale “Viaggio nell’Italia del Giro”. A rappresentare Imola e il territorio circostante attraversato dal Giro, ci saranno gli chef Valentino Marcattilii e Massimiliano Mascia del ristorante San Domenico (2 stelle Michelin), a rappresentare l’eccellenza gastronomica; l’artista imolese del ferro battuto, Alvaro Ricci Lucchi, che presenterà il trofeo che ha appositamente realizzato per il Giro e nel corso della trasmissione effettuerà una dimostrazione delle tecniche di lavorazione; ci sarà inoltre la presenza di Luca Contoli, funambolo della bicicletta, che ha già partecipato a varie manifestazioni di livello nazionale ed internazionale; infine lo scrittore Cristiano Cavina (conosciuto anche come lo scrittore piazzaiolo proprio per la sua originaria ed ancora attuale attività).

Leggi anche

No posts were found for display