I SUONI DEGLI ANGELI 2015, TEATRO CIVILE E ROCK FRA I SALICI DEL GIARDINO

I SUONI DEGLI ANGELI 2015, TEATRO CIVILE E ROCK FRA I SALICI DEL GIARDINO

img GDA 2015 06 11 conf stampa suoni degli angeli (mauro monti - rizomedia)CASTEL SAN PIETRO TERME – Comincia il 18 giugno 2015, con il concerto di Silvia De Santis & i New Classics, la quinta rassegna di musica e teatro “I Suoni degli Angeli”, che l’associazione Il Giardino degli Angeli Onlus offre alla città durante l’estate, al fine di raccogliere fondi a favore della ricerca sulle malattie metaboliche infantili e per il sostegno ai genitori che devono assistere i loro bambini. La cantante, voce solista del gruppo che propone una intrigante miscela di sonorità classiche con il rock e il pop, ha partecipato all’edizione 2015 di The Voice Of Italy, nella squadra di Piero Pelù.
Il 25 giugno sarà la volta dello spettacolo teatrale “Tutto quello che sto per raccontarvi è falso” di Andrea Guolo con Tiziana Di Masi, attrice bolognese che si fa portavoce del grido allarme contro il fenomeno dilagante della contraffazione delle merci in difesa del made in Italy. Lo spettacolo, sponsorizzato da Confartigianato Assimprese Bologna Metropolitana, ha già superato le ottanta repliche ed è stato presentato, prima volta nella storia di Montecitorio, come evento speciale alla Camera dei deputati. La rassegna chiude poi la sua prima parte il 28 giugno con un divertente concerto di Stefano Nosei dal titolo “Canzoni in Corso”, in cui il chitarrista e cantante ligure spazia fra il cabaret e il sound di James Taylor combinando i suoi medley surreali, in cui modifica i testi di canzoni note creando originali calembour, con le novità del suo ultimo album, in cui reinterpreta classici della musica pop come se a cantarli sia proprio il noto cantautore americano. Gli spettacoli di giugno cominceranno alle ore 21.15.

Dopo questa prima parte “I Suoni degli Angeli” riprenderà ad agosto con quattro appuntamenti fra musica e teatro. Il 5 agosto si esibirà l’arpista Cecilia in un concerto dal titolo “Emozioni per voce e arpa”, una magica serata di emozioni grazie al vellutato suono dell’artista torinese che presenterà il suo primo disco di inediti “Guest”. Il 7 agosto sarà la volta di Alberto Despini che avrà, come ospite speciale, Niccolò Fabi, da tempo amico del Giardino degli Angeli. Il repertorio del cantautore modenese presenta un’interessante prevalenza della parola, che diventa una fonte di inesauribili collaborazioni con altri musicisti e artisti. Il 26 agosto salirà sul palco Filippo Graziani, figlio d’arte che dedicherà un concerto omaggio al padre Ivan. Una struggente occasione per ascoltare i grandi classici dell’indimenticabile cantautore abruzzese grazie alla voce di Filippo, già noto per la partecipazione al Festival di Sanremo 2014 con l’inedito “Le Cose Belle”. A chiudere la rassegna 2015 sarà uno spettacolo dedicato al centenario della Prima Guerra Mondiale: sul palco ci sarà Ivano Marescotti con lo spettacolo “Due giorni e una notte nella Grande Guerra” da un racconto di Maurizio Garuti. Marescotti, raccontando la storia del contadino Giuseppe, richiamato alle armi a quarant’anni per combattere sul Carso, la rende viva grazie ai rumori e i tanti dialetti che il protagonista incontra sul suo disgraziato cammino. Gli spettacoli di agosto cominceranno alle ore 20.45.

L’ingresso è a offerta libera. Tutto il programma sarà sempre consultabile sul sito della rassegna:www.isuonidegliangeli.it.

“La rassegna ‘I Suoni degli Angeli’ è diventata in questi anni una realtà consolidata molto gradita, non solo dal pubblico locale ma anche da ospiti sempre più numerosi che giungono a Castel San Pietro in occasione degli spettacoli – racconta Valerio Varignana, organizzatore dell’evento -. Ogni anno l’attesa attorno al cartellone, e ai nomi degli artisti che portiamo al Giardino degli Angeli, cresce sempre e questo ci motiva a cercare di fare meglio e allargare la proposta per soddisfare i gusti di tutti i nostri amici. La dimostrazione di ciò è nel numero degli spettacoli, che quest’anno sono saliti a sette, e nella grande varietà: si va dalla musica d’arpa al racconto di guerra, dal rock impegnato al blues d’autore. E’ una rassegna si cui andiamo molto orgogliosi e per la quale dobbiamo un ringraziamento ai tanti volontari che collaborano e, in particolar modo, agli sponsor: Confartigianato Assimprese Bologna Metropolitana, Carrozzeria Augusta, Sos Graphics, Rizomedia agenzia di comunicazione, Studio Carati TM Consulting, Dal Fiume Group, EB abbigliamento, Ottica Inn, Sorite Gioielli, Equipe Vittorio parrucchieri, Zenzero Blu, Spazio Design e Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna”.

Leggi anche

No posts were found for display