Città Metropolitana: più controlli sull’impatto della discarica Pediano

Città Metropolitana: più controlli sull’impatto della discarica Pediano

IMOLA – Acqua da tenere sempre sotto controllo a Imola. Dopo il caso dell’allarme Salmonella che ha interessato il depuratore del Santerno, ora dalla Citta’ metropolitana arriva l’impegno “ad individuare apposite modalita’ continue di monitoraggio dei corpi idrici potenzialmente interessati dalla presenza della discarica di Pediano, i cui dati siano pubblici e divulgabili”. La decisione discenda dalla notizia di un episodio di inquinamento delle acque del rio Rondinella, corso d’acqua a regime torrentizio che delimita il lato inferiore della discarica di Pediano a Imola. Era gia’ capitato in passato per un accidentale scarico di percolato. Inoltre, il Consiglio metropolitano ha considerato la decisione del Comune di Imola di riavviare un percolatodotto che dalla discarica di Pediano costeggiando il torrente in oggetto e poi quello del fiume Santerno, raggiunga il depuratore di Imola. Siccome poi la discarica di Pediano e’ stata individuata dal piano regionale come una delle tre strategiche ed e’ in progetto un suo ampliamento, il Consiglio ha discusso e deciso di alzare la guardia sul suo impatto sui corsi d’acqua. (Fonte: DIRE)

VISITA ALLA DISCARICA, GUARDA IL VIDEO

 

 

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>