Manca si dimette da vicesindaco della Città Metropolitana

Manca si dimette da vicesindaco della Città Metropolitana

IMOLA – C’e’ un violento scontro istituzionale e personale dietro le dimissioni di Daniele Manca da vicesindaco metropolitano di Bologna. Il primo cittadino di Imola ha restituito oggi il mandato, perche’ “sono venute meno le condizioni di fiducia” e perche’ “la Citta’ metropolitana ha dimostrato tutta la sua debolezza”. Manca punta il dito contro il sindaco di San Lazzaro, Isabella Conti, assessore delegato alla Pianificazione territoriale a Palazzo Malvezzi. Il pomo della discordia e’ il Psc di Imola e la cosiddetta colata di via Roncaglia. “Le mie dimissioni non sono legate al merito di quel progetto, il cui stralcio mi va benissimo, ma al metodo- spiega Manca- e’ stata usata questa vicenda per la propria visibilita’ e per riproporre un conflitto tra sviluppo e consumo del territorio che non andava aperto e che non volevo aprire. Ognuno faccia il sindaco nel proprio Comune”. Il progetto di Imola risale al 2007. “Ci aveva lavorato anche Giacomo Venturi (ex vicepresidente della Provincia, ndr) e con lui una cosa cosi’ non sarebbe mai accaduta- attacca Manca- per dire la qualita’ delle persone”. Questa vicenda ha messo anche in luce “la debolezza della Citta’ metropolitana- sostiene Manca- che dovrebbe essere una federazione di territori e non un crogiolo di persone che lotta per la propria visibilità”.

Non solo lo scontro con Isabella Conti. Il sindaco di IMOLA, Daniele Manca, che oggi ha dato le dimissioni da vicesindaco metropolitano di Bologna, boccia anche il sindaco Virginio Merola. “Qui non va bene niente- attacca Manca- non sono soddisfatto. Non emerge l’indirizzo strategico della Citta’ metropolitana, manca guida e collegialita'”. Manca assicura di “non voler entrare nelle vicende bolognesi” e anzi dice di “voler aiutare” Merola in vista delle prossime elezioni. Ma avverte: “Consiglio di dedicare tempo, energie e risorse alla Citta’ metropolitana, perche’ e’ importante per Bologna e per i territori vicini, anche se non votano”. Insomma, secondo Manca “e’ necessaria una scossa. Spero che questo gesto serva per affrontare il problema”.

(FONTE: Agenzia DIRE)

 

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>