Giallo discarica, dal sito dell’Arpa spariscono i dati sul monitoraggio

arpa 2IMOLA – Un piccolo grande giallo quello della pubblicazione e poi della successiva eliminazione dei dati Arpa dal proprio sito istituzionale. Il 19 novembre, era stata attivata una pagina proprio sul sito dell’Arpa chiamata “discarica Tre Monti, pubblicati i dati delle attività” alla quale potevano essere scaricati i dati relativi al monitoraggio nei pozzi ‘spia’ effettuati il 12 e il 17 ottobre scorsi. Tant’è che alcuni cittadini erano effettivamente riusciti a scaricarli.

arpa 3

Ma sorpresa! Da un paio di giorni quei dati non sono più disponibili. Un fatto non di poco conto visto che siamo in piena fase di procedura di valutazione di Impatto Ambientale e ci sono cittadini, comitati e associazioni ambientaliste contrarie all’ampliamento della discarica Tre Monti. Soprattutto alla luce del fatto che le istituzioni avevano assicurato massima trasparenza e avevano garantito ampia partecipazione. I cittadini si sono pertanto attivati scrivendo in massa alla sede dell’Arpa e chiedendo che i dati vengano ripubblicati sul sito.

LEGA E FORZA ITALIA CHIEDONO CHIARIMENTI

Da un paio di giorni sono spariti dal sito dell’Arpa i dati “relativi al monitoraggio dei pozzi spia effettuati il 12 e il 17 ottobre nella discarica Tre Monti di Imola“, che segnalavano perdite di percolato con conseguente contaminazione delle acque. A denunciarlo e’ il capogruppo di Forza Italia in Comune Simone Carapia, che sulla questione ha presentato un’interrogazione, chiedendo “quali sono le motivazioni” della sparizione, avvenuta “in concomitanza con i dati diffusi da ‘Terra srl’ che mettevano in evidenza un diffuso inquinamento sia a livello di suolo che delle acque”. Le analisi di “Terra srl”, scrive Carapia, hanno messo in luce “il superamento diffuso dei limiti di nichel, stagno e idrocarburi pesanti fino a 60-70 centimetri di profondita'”, e “criticita’ importanti di ferro, floruri e cromuri che finiscono nel rio Rondinella e non sono salutari per l’agricoltura”. Dopo la diffusione di questi dati, prosegue il consigliere forzista, “prima l’Ausl ha smentito che ci possano essere problemi per l’acqua potabile, poi Hera ha minacciato querele e ora spariscono i dati dal sito dell’Arpa”. Sulla base di queste considerazioni, e visto che “molti in citta’ iniziano a chiedersi quando interverra’ la Procura per verificare la questione nel dettaglio”, Carapia vuole sapere dal Comune se “e’ a conoscenza di questa situazione e quale giudizio ne dia” e perche’ i dati, peraltro gia’ scaricati da alcuni cittadini, sono spariti. La giunta, conclude Carapia, deve chiarire in fretta, perche’ la situazione che si e’ creata “puo’ provocare dubbi e screditamenti, soprattutto alla luce del fatto che le Istituzioni avevano assicurato massima trasparenza”.

I dati sulle perdite di percolato nella discarica Tre Monti di Imola, prima pubblicati e poi rimossi dal sito istituzionale Arpa, “devono immediatamente tornare al loro posto”. Lo chiede il consigliere regionale imolese della Lega Nord Daniele Marchetti, che si accoda alla denuncia del capogruppo di Forza Italia al Comune di Imola Simone Carapia sulla strana ‘sparizione’ dei documenti legati alle attivita’ del sito imolese. “Fino a poco tempo fa- attacca Marchetti – si potevano scaricare i dati relativi al monitoraggio nei pozzi spia effettuati il 12 e il 17 ottobre”. Oggi, invece, “non e’ piu’ possibile perche’ la pagina web non c’e’ piu'”. Il consigliere del Carroccio, pur affermando che “sara’ stato sicuramente un problema tecnico”, osserva che “il fatto che questo avvenga proprio dopo le proteste di Herambiente che ha detto basta agli allarmismi e’ strano”. L’esponente leghista chiude ribadendo “la necessita’ di una petizione da abbinare alla discussione del Piano regionale rifiuti. A tal proposito ho verificato se la petizione gia’ lanciata da Legambiente fosse in linea con lo statuto regionale, e siccome puo’ essere depositata li invito a chiedere l’abbinamento delle firme che stanno raccogliendo anche al Piano regionale”.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>