Castel San Pietro Terme, per il Natale rinasce anche l’ex autostazione

Castel San Pietro Terme, per il Natale rinasce anche l’ex autostazione

Una calda e magica atmosfera natalizia ha avvolto il Comune di Castel San Pietro Terme con a suggestiva cerimonia di accensione delle luci. Il Natale è occasione per riaccendere, finalmente, anche i locali della ex Autostazione, acquisiti e riqualificati dall’amministrazione castellana e che in questo periodo ospiteranno la mostra “Passato, presente e futuro”.

Castel San Pietro Terme si è immersa nell’atmosfera del Natale con la suggestiva cerimonia di accensione delle luci e la grande festa che sabato 28 ha animato il centro storico, con le iniziative organizzate da Comune, Pro Loco, Associazioni di Categoria e commercianti con il primo evento che ha visto protagonista il neonato Centro Commerciale Naturale.

Grande partecipazione alla suggestiva fiaccolata proveniente da tre luoghi diversi della città, con il Corpo Bandistico, i ragazzi delle scuole e tanti cittadini, che sono stati accolti in piazza XX Settembre dal sindaco Fausto Tinti, insieme ad altri rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, delle Associazioni, altre autorità locali e tantissimi cittadini. Qui, nello stesso istante alle 18, si sono illuminate le vie e le piazze della città, insieme al balcone del Palazzo Comunale e al grande albero di Natale, con il tradizionale presepe di statue a grandezza naturale realizzate da Gianni Buonfiglioli. Luci accese anche sulla torre del Cassero, il simbolo della città, visibile sin dalla via Emilia e dalla San Carlo, che con il look natalizio invita a visitare Castel San Pietro in questo periodo di festa.

Dopo l’accensione delle luci natalizie alle ore 18, si sono inaugurati: l’esposizione della Piramide dei Mille Mieli realizzata in occasione dell’Expo di Milano dall’Osservatorio Nazionale Miele nell’androne del Palazzo Comunale; la mostra del concorso “Donatella Zappi”, al primo piano del Municipio, con la raccolta dei lavori dedicati al tema “Tutti figli della Terra” a cura delle scuole primarie e dell’infanzia della Direzione Didattica statale di Castel San Pietro Terme (si potrà visitare fino al 7 gennaio 2016 negli orari di apertura del Comune); e la mostra fotografica “Castello: passato, presente e futuro” nell’ex autostazione in piazza Martiri Partigiani.

Nel corso del pomeriggio si è acceso anche il presepe degli Orti Comunali e il centro della città si è animato con l’Angolo delle delizie con le Torte della Simo in piazza XX Settembre, mentre presso il portico dell’ex biblioteca Babbo Natale, elfi e nataline sui pattini hanno distribuito di palloncini e caramelle (a cura di Confcommercio, Ascom, Cna, Confesercenti e Confartigianato), e  l’associazione “500 a Castello” ha festeggiato in piazza XX Settembre il “50esimo anno di età”, invitando tutti i nati nel 1965 a Castel San Pietro Terme oppure ora residenti.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *