Giovani talenti canori crescono: il sogno nel cassetto di Giorgia

Giovani talenti canori crescono: il sogno nel cassetto di Giorgia

FAENZA – Giorgia Montevecchi è una tredicenne faentina che, praticamente da sempre, coltiva il sogno di diventare cantante. E’ possibile avere le idee tanto chiare già quando si è così giovani? Evidentemente sì perché la passione di Giorgia per il canto è veramente innata, un “dono di famiglia” se così si può dire. Giorgia infatti è la pronipote nientemeno della famosa soprano e mezzosoprano Pia Tassinari che, negli anni Trenta, fu considerata una dei migliori soprani lirici italiani.

“Ho iniziato a cantare all’età di quattro anni – spiega Giorgia -, con ‘Montagne verdi’ che la mamma mi cantava sempre come ninna nanna”. Poi, all’età di 6 anni, l’ingresso nel corso di voci bianche “Arcobaleno” di Forlì dove impara a conoscere il vastissimo repertorio di canzoni dello Zecchino d’oro (al quale partecipa anche come componente della giuria nel 2013).

Certo, per realizzare questo sogno importante servono anche passione, dedizione e soprattutto tanto studio. Giorgia ha studiato pianoforte per cinque anni: ora, alle scuole medie, le hanno assegnato il violino, strumento che studia tuttora. Nelle lezioni di canto è seguita dalla maestra Natascia Placci, cantante lirica di Faenza.

Giorgia, costantemente seguita dai suoi genitori che la sostengono in questa grande passione, gira l’Italia e partecipa a tantissimi concorsi canori, ma anche a serate di beneficenza alle quali interviene sempre volentieri. “Sono grandi occasioni di confronto – ci spiega -. Ho conosciuto tanti amici da tante regioni diverse”.  E ovviamente non sono mancate le soddisfazioni. Giorgia ha infatti ottenuto alcune borse di studio che le consentono di proseguire nello studio del canto. Di recente, ha fatto parte del coro “Baby Voce” che ha aperto il festival di Castrocaro 2015 in diretta su Rai1.

Anche se giovanissima, ha inciso alcuni brani inediti per l’Ambrogino d’oro, il Bimbofestival di Milano e il Festival del Tricolore di Reggio Emilia (prodotto tra gli altri anche da Sabrina Mantovani, solista nella canzone Cocco e Drilli dello Zecchini da Pendini e Valeria Bolani, autori di numerose canzoni dello Zecchino).

Ha recitato in due musical e si sta preparando per una nuova avventura sempre in un musical che andrà in scena a fine gennaio con la compagnia teatrale “Notte Stellata” di Forlimpopoli.

 

 

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>