Ospedale di Imola, una carrozzina in nome di Gianni Biagi

Ospedale di Imola, una carrozzina in nome di Gianni Biagi

Martedì 19 gennaio l’Unità Operativa Complessa di Cardiologia ha ricevuto la gradita donazione di una nuovissima carrozzina dotata di tavolino e porta flebo (dal valore di oltre 900€) in memoria di Gianni Biagi, figura molto nota e benvoluta a Imola per l’attività fatta sia con l’Andrea Costa Basket che presso il mercato dei Cappuccini. Gianni è scomparso purtroppo da ormai più di quattro mesi, nel settembre scorso. L’attrezzatura è stata consegnata dalla moglie Vilma e dalla famiglia al personale della Cardiologia: erano presenti Cesare Antenucci, Direttore dell’Unità Operativa, Silvia Contarini, Coordinatrice Infermieristica e Pier Luigi Vassallo, uno dei professionisti medici che ha seguito più da vicino il decorso di Biagi e che aveva con lui un rapporto di vera e propria amicizia.

“Anche nei momenti più difficili, in Cardiologia mio padre ha ricevuto cure attente e mirate per cui siamo e saremo sempre grati”, ci spiegano la figlia Barbara e la moglie Vilma “Per questo, quando abbiamo deciso di ringraziare il reparto con una donazione, la scelta di dare semplicemente denaro non ci è parsa la migliore. Abbiamo quindi contattato il dottor Vassallo, che aveva seguito mio padre in prima persona, e abbiamo chiesto cosa potesse essere davvero utile all’attività quotidiana del reparto, per fare qualcosa di tangibile. Una volta capito cosa serviva di più, siamo stati noi in prima persona a comprarlo e consegnarlo alla Cardiologia”.

“Ricevere oggi questa carrozzina dà una sensazione strana: sembra quasi che la generosità di Gianni, rinomata nel nostro Reparto come in tutto il resto della città, stia ancora sprigionando i suoi effetti”, ci conferma il dottor Vassallo. “A farci conoscere sono state le sue sfortune di salute, ma la nostra amicizia per me è stata una vera fortuna”.

La Direzione Ausl e il personale della Cardiologia ringraziano a nome dell’azienda e di tutta la cittadinanza per questo apprezzato gesto di sensibilità e generosità.

Nella foto, da sinistra: Barbara Biagi e il piccolo Alessandro Sabarese, il Dott. Cesare Antenucci, Vilma Biagi, Simona Biagi con in braccio Martina, Massimiliano Sabarese, il Dott. Pier Luigi Vassallo, Lesce Monica e la Coordinatrice Silvia Contarini.

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>