Donato un defibrillatore per le palestre e le scuole di Castel San Pietro Terme

Donato un defibrillatore per le palestre e le scuole di Castel San Pietro Terme

CASTEL SAN PIETRO – Continua con una nuova donazione la gara di solidarietà per dotare di defibrillatori le palestre e i plessi scolastici del Comune di Castel San Pietro Terme. A consegnare uno di questi preziosi strumenti nelle mani del sindaco Fausto Tinti è stato Pierluigi Zanzi Montanari, agente assicurativo imolese, ma castellano d’adozione, poiché dal 1978 opera per Generali Italia spa a Castel San Pietro Terme (l’indirizzo attuale è via Mazzini 160).

Alla consegna ufficiale, avvenuta giovedì 4 febbraio nella sala del Consiglio Comunale, erano presenti oltre al sindaco Fausto Tinti, l’assessore ai Servizi educativi Francesca Farolfi e il consigliere Andrea Bondi delegato allo Sport.

 

«Ringraziamo il signor Zanzi per questo dono di valore, molto apprezzato, e per il suo esempio di solidarietà civile – ha affermato il sindaco Tinti -. E’ un gesto importante che sancisce un rapporto di fiducia reciproca con la città».

 

«L’agente assicurativo ha un ruolo sociale nel promuovere una cultura della protezione dai rischi – ha spiegato il benefattore -, poiché nella mia professione si tende spesso a parlare con i clienti di sicurezza delle persone e delle attività. Per questo, quando ho letto sul giornale della necessità di dotare le strutture sportive pubbliche di defibrillatori, come gesto di riconoscenza verso questa città in cui lavoro da tanti anni, ho pensato di omaggiare il Comune di Castel San Pietro Terme di questo strumento che, in caso di necessità, intervenendo in modo tempestivo, può salvare le persone. E’ importante che sia a disposizione, anche se mi auguro che non ce ne sia bisogno e che rimanga sempre dentro una teca!».

 

«Ad oggi ci sono stati donati quattro defibrillatori, che si aggiungono ai due che avevamo già in dotazione nel Comune – riepiloga il Consigliere Bondi -. Con questi sei strumenti riusciamo a coprire le cinque palestre scolastiche e la scuola elementare Don Milani, “cardioproteggendo”, oltre agli sportivi che utilizzano le palestre negli orari extra scolastici, anche tutti gli studenti delle scuole elementari e medie. Inoltre abbiamo già avuto contatti con un’azienda e un’associazione del territorio che hanno intenzione di donarci altri due defibrillatori: uno sarà posizionato all’interno del palazzo comunale e l’altro sarà a disposizione della Polizia Municipale in servizio sul territorio».

 

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>