Sulle vie della parità: progetti di toponomastica al femminile

Sulle vie della parità: progetti di toponomastica al femminile

CASTEL SAN PIETRO TERME – Entrano nel vivo le iniziative per celebrare la Festa della Donna nel territorio del Comune di Castel San Pietro Terme. Dopo l’evento dedicato alle mondine che si è tenuto sabato 5 alla Sala Sassi e i due appuntamenti di domenica 6 con la tombola in programma al Bocciodromo di Osteria Grande domenica 6 dalle ore 15 e con la festa dell’associazione Camminando Insieme dalle ore 16 al Centro sociale Scardovi, tutti i cittadini sono invitati nella sala del Consiglio Comunale martedì 8 marzo alle ore 14,15 all’incontro “Sulle vie della parità a Castel San Pietro Terme”, organizzato dall’Assessorato alle Pari Opportunità per presentare due progetti di toponomastica al femminile.

«I nomi delle nostre strade e delle nostre piazze contribuiscono a creare la cultura della nostra comunità, definendo le figure illustri degne di memoria – afferma il vicesindaco Cristina Baldazzi con delega alle Pari Opportunità che aprirà con un saluto l’incontro di martedì 8 -. Tali figure, però, sono quasi sempre maschili, e le conseguenze di ciò nella percezione delle persone sono evidenti: è ancora oggi opinione diffusa che le donne non siano in grado di ricoprire importanti ruoli dirigenziali, nonostante i notevoli risultati conseguiti a livello accademico e in vari ambiti della nostra società. Per questo abbiamo invitato la scuola e la commissione cultura a ricercare i nomi di donne illustri che hanno contribuito alla storia della nostra società e del nostro Paese. L’Amministrazione Comunale accoglierà queste proposte e ne terrà conto per intitolare nuove strade e luoghi a queste donne. Ringrazio i ragazzi della scuola Pizzigotti e la loro insegnante, la commissione cultura  e l’Associazione Perledonne, che opera da tempo  sul nostro territorio anche  in relazione a queste tematiche.

Riteniamo che per affrontare i problemi che riguardano ancora oggi  le donne si debba  partire da sollecitazioni culturali e da progetti  che  impegnino i nostri giovani a pensare e a confrontarsi a questo proposito: partecipare a queste iniziative stimola una riflessione e una presa di coscienza che possono  modificare comportamenti e pregiudizi».

I ragazzi della classe 3a B della scuola media F.lli Pizzigotti, accompagnati dalla professoressa Raimonda Raggi, presenteranno “Un quartiere al femminile”, percorso didattico di genere e buone pratiche con il quale partecipano al Concorso nazionale “Sulle via della Parità”. Il lavoro della classe è stato articolato in tre fasi: il censimento delle strade del territorio di Castel San Pietro Terme già intitolate a donne; la ricerca di informazioni sulla vita e l’operato delle donne segnalate, cercando di comprendere quale sia stata l’importanza del loro contributo; la ricerca, attraverso approfondimenti di studio scolastici e non, di donne che hanno segnato il ‘900, anche scomparse recentemente, che hanno offerto un grande contributo alla storia, alla scienza, alla letteratura o che sono state di grande rilievo in altri campi.

Seguirà “Donne in città: personaggi del mondo femminile castellano”, esposizione delle proposte della Commissione Cultura comunale a cura dell’assessore alla Cultura Fabrizio Dondi. Alle ore 15 Maria Rosa Franzoni, presidente  dell’Associazione Perledonne, parlerà di esempi di buone pratiche nel territorio nell’ambito del Concorso nazionale “Sulle via della Parità”. Alle ore 15,15 le conclusioni e i saluti dell’Amministrazione comunale.

In occasione della Festa della Donna l’Amministrazione Comunale esporrà uno striscione augurale sul balcone centrale del Municipio. La Biblioteca comunale di Castel San Pietro Terme ha allestito un tavolo con una selezione di libri a tema.

Sempre martedì 8 le donne della casa protetta comunale La Coccinella di Castel San Pietro Terme festeggeranno con un pomeriggio in compagnia aperto a tutti a partire dalle ore 9,30 con l’animazione di Dimer ed Elver.

Inoltre, da non perdere la rassegna “Marzo domina”, che presenta in successione tre mostre fotografiche al femminile, che spaziano dal ritratto al reportage fino al surrealismo fotografico, organizzate dall’Assessorato alla Cultura e curate da Gianpaolo Burchiellaro. In questi giorni si può visitare “64 donne 64” di Roberta Giusti, aperta fino al 14 marzo, seguiranno “Direzioni di viaggio: oriente. Sensazioni ed emozioni di viaggio” di Anna Tibaldi in programma dal 16 al 23 marzo e “Inscape: Geografia dell’anima” di Marisol Finelli che si terrà dal 24 al 31 marzo (orari: dal lunedì al venerdì 18- 21, il sabato e festivi 10-12 e 17-21).

Info e aggiornamenti: sito www.cspietro.it e pagina Facebook Comune di Castel San Pietro Terme (clicca “mi piace” per seguire le iniziative). Scarica la App CityUser per ricevere le notizie su smartphone.

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>