Ecclestone riapre la partita sul GP d’Italia: “Bene Imola ma dipende dall’ACI”

Ecclestone riapre la partita sul GP d’Italia: “Bene Imola ma dipende dall’ACI”

IMOLA – Non e’ ancora tramontata del tutto l’ipotesi di rivedere la Formula 1 a Imola. Ad alimentare (di nuovo) le speranze sulle rive del Santerno e’ lo stesso patron dell’automobilismo internazionale, Bernie Ecclestone. Da Baku, in Azerbaijan, dove si corre il Gran premio d’Europa, le parole di Ecclestone stanno rimbalzando in queste ore su tutti i principali siti di informazione italiani. “Se ci fossero ancora problemi con Monza e l’autorita’ sportiva italiana (l’Aci, ndr) sosterra’ Imola, noi saremo felici di andarci- dice Ecclestone- non saprei dirvi altro. L’unica cosa certa e’ che in Italia conoscono la data entro la quale dobbiamo avere una risposta”. Da mesi, infatti, vanno avanti le trattative tra Formula One Group e Monza per la conferma del Gp d’Italia, ma l’accordo ancora non c’e’. “Abbiamo parlato con Imola– aggiunge Ecclestone- so che stanno lavorando sodo e credo che le strutture dell’impianto siano adatte a ospitare il Gran Premio. Ma ribadisco, spetta all’autorita’ italiana dare le garanzie che ci occorrono per confermare la gara”. (FONTE: AGENZIA DIRE)

 

Intanto da Imola arriva il pressing del gruppo Insieme Si Vince. “Il presidente di Formula Imola Selvatico Estense ha compiuto vari viaggi. Intenderà informare la Città di quanto ha ottenuto? – si chiede il capogruppo Nicolas Vacchi -. Ad oggi l’unica cosa che si deve fare è incontrare il presidente della federazione ACI Sticchi Damiani, e questo lo ha caldamente intimato lo stesso Bernie Ecclestone negli ultimi incontri. Selvatico Estense incontrerà Sticchi Damiani? Ci sono in ballo i soldi necessari a riavere il GP a Imola? In secondo luogo, sorge una domanda: perché il Sindaco di Imola non esorta il presidente Regionale Bonaccini ad esprimersi incisivamente a favore dell’autodromo di Imola? Cosa che Bonaccini non ha ancora fatto, forse per non andare contro Renzi, segretario di partito, premier, guida. Ma Bonaccini non dovrebbe agevolare l’Emilia Romagna?”

“Infine – conclude Vacchi – si evitino populismi attraverso gli strumenti di social media (pagine facebook e account twitter) che osannano il lavoro svolto, divulgando informazioni confusionali o parzialmente erronee,  esse infatti non fanno altro che ingenerare confusione fra i cittadini che non sanno più dove reperire informazioni certe sul caso. La verità è che la partita per attribuire il GP o a Imola o a Monza è ancora totalmente aperta. È bene non illudersi con false speranze che potrebbero essere smentite dai fatti. Ma è altrettanto giusto tentare di tutto per avere il GP a casa nostra”.

prestiti-online

VUOI SAPERNE DI PIU’ SU PRESTITI VELOCI E FINANZIAMENTI ON LINE? Approfondisci la tua conoscenza in merito a questo link: prestiti veloci – esperto prestiti

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *