“Terremoto” dentro Insieme Si Vince. Espulso Andrea Zucchini

“Terremoto” dentro Insieme Si Vince. Espulso Andrea Zucchini

IMOLA – Prima le dimissioni da consigliere comunale con la motivazione “di voler lasciare spazio ai giovani”, poi la promessa che avrebbe continuato a occuparsi del movimento “Insieme Si Vince”, nato proprio da una sua idea . Oggi, però, il paradosso. Andrea Zucchini è stato espulso dal movimento da lui stesso creato e che, nel 2013, lo aveva portato in consiglio comunale con il 5,4% delle preferenze.

Lo si apprende da una nota stampa inviata dall’attuale presidente e consigliere comunale di Insieme Si Vince, Nicolas Vacchi. Quest’oggi, infatti, il consiglio dell’associazione Insieme Si Vince, oltre ad approvare l’insediamento dei nuovi soci, Marco Iachini e Alberto Di Giovanni, ha votato all’unanimità anche l’espulsione di Andrea Zucchini “per contrasto con gli scopi dell’associazione e per il venir meno dei requisiti oggettivi e soggettivi per partecipare alla vita associativa”.

Parole definitive che dicono tutto e niente. Certo, è difficile immaginare che non sia accaduto proprio nulla all’interno di un Movimento che proprio dalla figura di Andrea Zucchini aveva attinto la spinta propulsiva. E forse anche gli elettori si sarebbero aspettati qualche spiegazione in più dopo questo piccolo “terremoto” all’interno di Insieme Si Vince.

Negli ultimi mesi, in realtà, si sono susseguite conferenze e comunicati stampa prima per annunciare le dimissioni di Zucchini dal consiglio comunale, poi per dare notizia del suo ritiro anche dalla presidenza del Movimento Insieme Si Vince e del passaggio di testimone a Nicolas Vacchi: a ciò aveva fatto seguito il comunicato di Zucchini con il quale annunciava di ritirarsi dalla politica per motivi lavorativi.

E, intanto, dalla sua pagina facebook ufficiale, vediamo l’ormai ex consigliere impegnato nel suo lavoro che lo porta spesso in Iran, ma anche indaffarato nel seguire le vicende dell’Autodromo di Imola che da sempre gli stanno a cuore. Cosa bolle in pentola, è difficile a dirsi. Intanto l’obiettivo di Insieme Si Vince resta il 2018 come afferma il presidente Nicolas Vacchi:  “il lavoro svolto da tutti fino ad oggi stato  encomiabile, i ragazzi vicini al movimento e alla associazione hanno sempre sottratto tempo ai loro impegni, alle loro famiglie, poiché credevano ed oggi ancor di più credono nella associazione e  nel movimento. Prossimo obiettivo: 2018”.

La “telenovela” sembra però essere destinata a proseguire. Andrea Zucchini, parlando a un noto quotidiano on line imolese, ha ribadito di non essere affatto a conoscenza di questa decisione. “Non ne sapevo nulla, lo apprendo da voi giornalisti – ha detto Zucchini -. Non pensavo che aver fatto una scelta di vita imprenditoriale comportasse una espulsione dall’associazione che ho fondato. Quello di Vacchi, al quale ho ceduto il mio posto in consiglio comunale, non mi sembra un comportamento maturo liberale e onesto, ma sono sereno”.

Pronta la replica di Vacchi: “Zucchini, come tutti i soci, è stato informato ufficialmente della prima convocazione di assemblea straordinaria a Roma in data 5 luglio ed in seconda convocazione in data 21 luglio attraverso due raccomandate con ricevuta di ritorno. Non si è mai presentato alle riunioni alle quali era convocato con ampio preavviso. Restiamo allibiti dalla affermazione che sia stato espulso perché si occupava di lavoro. Qua tutti lavorano o studiano. Quindi facesse un esame di coscienza”.

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>