E’ nato Fyrstan, il drago di Dozza

E’ nato Fyrstan, il drago di Dozza

Dozza (Bo), 24 settembre 2016 – L’uovo si è schiuso, il lungo sonno è finito, Fyrstan è nato.  Centinaia di persone hanno preso d’assalto la Rocca di Dozza nella giornata di apertura della terza edizione di “FantastikA – Fantastic Art Live in the castle” dal titolo “La nascita del Drago”, la Biennale sul genere fantastico e l’arte ad essa dedicata in programma oggi e domani nel Castello sforzesco. Il Drago di Dozza, la cui celebrità va crescendo di giorno in giorno, ha fatto il pieno di visitatori; occhi rosso fuoco, denti aguzzi, un nero tenebroso che affascina e incute un po’ di timore, con l’uovo pulsante custodito sotto le enormi ali, Fyrstan (alto quasi 4 metri e lungo 9) ha catturato l’attenzione di grandi e piccini, confermandosi uno straordinario elemento di attrazione per l’intero Borgo. Ad affollare la Rocca nella mattinata di oggi anche tre classi delle scuole medie di Toscanella e altre tre classi del liceo artistico “Minghetti” di Legnago, in provincia di Verona.

Con questa manifestazione vogliamo raccontare una storia nuova – ha affermato il sindaco di Dozza, Luca Albertazziinaugurando la rassegna quest’anno dedicata al mondo fantasy -. Vogliamo fare di Dozza la culla di nuove suggestioni, puntando sul Drago come un’infrastruttura culturale, uno straordinario elemento di attrazione turistica. L’idea stessa del Drago è nata da un ragazzo fantasticamente abile dell’Officina Sant’Ermanno, che l’ha dipinto su un muro di Toscanella durante il Muro Dipinto dell’anno scorso. Poi è stato il nostro Ivan Cavini a realizzare questa incredibile opera d’arte”.

Questo Drago suscita un po’ di timore ma anche tanta simpatia – ha aggiunto Simonetta Mingazzini, presidente della Fondazione Dozza Città d’Arte -. Da oggi sarà un nuovo elemento aggregativo per il nostro Borgo, capace di portare qui tante persone”.

Nel corso della cerimonia inaugurale, l’ideatore e curatore di FantastikA Ivan Cavini insieme a Roberto Arduini, presidente di AIST (Associazione Italiana Studi Tolkeniani) hanno consegnato un riconoscimento alle persone che hanno fatto conoscere l’illustrazione e l’arte fantasy in Italia: sono stati così premiati con una piccola riproduzione del Drago in colore oro Angelo Montanini, padrino della manifestazione e docente allo IED Moda Lab Milano e all’Accademia di Belle Arti “Galli” di Como, Paolo Barbieri, uno dei Maestri del Fantasy italiano, Emanuele Vietina, vicedirettore di Lucca Comics & Games.

Grande partecipazione nel pomeriggio anche per l’inaugurazione delle mostre dei Maestri del Fantasy italiano e il Tesoro del Bigatto e per la presentazione di “Lords for the ring – Art Calendar 2017 Limited Edition”, il calendario tolkeniano realizzato da sette grandi artisti (Paolo Barbieri, Ivan Cavini, Alberto Dal Lago, Edvige Faini, Angelo Montanini, Dany Orizio e Lucio Parrillo) e pubblicato in edizione a tiratura limitata (70 copie) e numerata, con certificato di autenticità, sostenuto tramite un’iniziativa di crowfunding che in soli due giorni ha raggiunto il suo obiettivo.

Il programma di domenica 25 settembre

Numerosi gli eventi in programma domani, seconda giornata di FantastikA. Dalle 10 apertura della Rocca con mostra abiti di Veerena Stima, Artist Desk, mostra “Tolkien inedito” e altre iniziative. Dalle 10 sessione sketch degli illustratori nel piano nobile, alle 10.30visita guidata alla mostra “Tolkien inedito: l’uomo, lo scrittore, il professore. Libri e documenti inediti appartenuti all’autore del Signore degli Anelli” a cura di Oronzo Cilli di Tolkeniano Collection, poi giochi da tavolo, librerie e intrattenimento a cura di Radio Gente Nerd. Nel piazzale della Rocca, spazio all’artigianato fantastico e al tiro con l’arco a cura della Compagnia Arcieri dei Graffiti. Alle 10.30Draghi ed eroi dal Walhalla alla Marvel” con Fulvio Ferrari in Pinacoteca e sempre alle 10.30Il cuoco e la stella: fabbro di Wootton Major di Tolkien” con Lorenzo Gemmarelli (Piano Nobile). Alle 11 il Fantasafari show, alle 11.30Dragons in the Middle Age Legends” con Thomas Honegger in Pinacoteca, mentre in contemporanea al Piano Nobile “Disegnare l’immaginario di grandi film e videogame” con Edvige Faini.

Nel pomeriggio dalle 14.30Tolkien Book Auction”, l’asta di collezionismo a cura di Mathom (piano nobile), dove sarà battuto anche il numero zero di “Lords for the ring – Art Calendar 2017 Limited Edition”. Dalle 15 alle 18 torna il Falconiere a Corte, alle15.30La nascita del Drago”, laboratorio per bambini con Maria Distefano (piano terra). Alle 16.30 la rappresentazione del matrimonio elfico a cura di Eldalie, la sessione di sketch degli illustratori, il Fantasafari. Alle 17Il trono di spade, morte e rinascita dei draghi” con Giuseppe Moscatello, Stefano Mangusta e Ivan Sgandurra (piano nobile), in contemporanea in Pinacoteca “I Draghi e il fantastico in Emilia-Romagna tra storia e leggenda” con Lisa Emiliani, quindi alle 17.30 la visita guidata alla mostra “Tolkien inedito”. Alle 20 la chiusura della porta del Drago Fyrstan nella Torre Maggiore e chiusura della Rocca. Alle 21 nel piano nobile “Le dame del lago”, spettacolo musicale dedicato alla figura della donna celtica con Silvia Testoni (voce) Irene De Bartolo e Marianne Gubri (arpe celtiche).

FOCUS SU FANTASTIKA 2016

La nascita del Drago” è il titolo della terza edizione di “FantastikA – Fantastic Art Live in the Castle”, la rassegna sul genere fantastico e dell’arte ad essa dedicata in tutte le sue forme espressive, in programma sabato 24 e domenica 25 settembre 2016 alla Rocca di Dozza e che da quest’anno diventa biennale. La manifestazione si terrà infatti soltanto negli anni pari, alternandosi con il celebre Muro Dipinto di Dozza previsto invece negli anni dispari.

Organizzata dalla Fondazione Dozza Città d’Arte con il patrocinio del Comune di Dozza e in collaborazione con l’Associazione Italiana Studi Tolkeniani (AIST), FantastikA porta nel borgo medievale a due passi dalla via Emilia alcuni tra i più celebri artisti e illustratori del genere fantastico, diventando uno dei principali eventi di questo settore a livello internazionale.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>