L’Enoteca regionale di Dozza nel mirino delle Fiamme Gialle

E’ finita nel mirino della guardia di finanza l’enoteca regionale di Dozza. L’ipotesi di reato è quella di truffa aggravata per indebita percezione di fondi europei. Dopo una serie di indagini, le Fiamme Gialle hanno iscritto sei persone nel registro degli indagati tra cui il presidente e il direttore dell’Enoteca e l’ex presidente. A far partire le indagini un esposto che denunciava un presunto giro di fatture “gonfiate” relative alla partecipazione dell’Enoteca a due importanti fiere fuori Italia nel 2013 e nel 2014. Secondo l’accusa i costi sarebbero stati “esagerati” al fine di avere rendiconti più sostanziosi per ottenere finanziamenti europei cospicui. Nel corso delle perquisizioni la Guardia di Finanza ha sequestrato parecchio materiale.

GUARDA IL SERVIZIO DI ETV

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>