Fondazione Dozza: “Ci auguriamo che le indagini si chiudano con rapidità”

Fondazione Dozza: “Ci auguriamo che le indagini si chiudano con rapidità”

DOZZA – “La convivenza con Enoteca, per quanto riguarda le attività della Fondazione, è sempre stata positiva e volta a conciliare aspetti organizzativi così come fanno i ‘buoni vicini di casa’. Abbiamo sempre ritenuto di dover offrire a tutti i visitatori la migliore accoglienza possibile, promuovendo il patrimonio storico artistico dozzese e le eccellenze dei vini emiliano-romagnoli, ed anche grazie a tale positiva collaborazione, abbiamo ottenuto un sensibile aumento di presenze negli ultimi tre anni. Non abbiamo rapporti commerciali, economici o finanziari con Enoteca e ovviamente siamo completamente estranei alla loro gestione interna, ai loro progetti di promozione in fiere nazionali o all’estero”. Parla così Simonetta Mingazzini, presidente della Fondazione Dozza Città d’arte, all’indomani dell’inchiesta che ha travolto l’Enoteca regionale e sulla quale l’auspicio, per tutti, è che si faccia chiarezza al più presto.

“Esprimiamo preoccupazione sull’inchiesta che inevitabilmente travolge il nome di Dozza ed i tanti produttori che conferiscono i loro vini – afferma Mingazzini -. Conosciamo molti di loro poiché sono della zona o partecipano attivamente alla nota Festa del Vino organizzata dalla Fondazione e che, anche nel 2017, si terrà il primo week end di maggio. Dozza deve continuare ad essere nota per la bellezza, l’arte, la storia e per la specialità dell’enogastronomia che ristoranti, osterie, cantine, enoteca sono in grado di offrire a tutti i visitatori e buongustai. Confidiamo fortemente nella correttezza di chi ha agito e nella rapidità con cui potranno concludersi le indagini, poiché è inevitabile che la vicenda, così come è stata presentata dai mezzi di comunicazione, arreca danni all’immagine di Dozza e della Rocca”.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>