Fuochi d’artificio dedicati a Caterina Sforza nella notte del 31 dicembre

Fuochi d’artificio dedicati a Caterina Sforza nella notte del 31 dicembre

IMOLA – Anche quest’anno si prevede che migliaia di persone si daranno appuntamento davanti alla Rocca sforzesca per assistere al tradizionale spettacolo pirotecnico, uno degli eventi più attesi dell’anno, ricco di effetti speciali e coreografie suggestive. La Rocca Sforzesca, i suoi fossati e i torrioni si illumineranno a giorno grazie agli spettacolari fuochi di artificio, non prima del momento degli auguri, quando si dà l’addio al vecchio anno e si accoglie un nuovo inizio brindando e festeggiando allo scoccare della mezzanotte, subito dopo il conto alla rovescia.

La splendida cornice della Rocca a Capodanno è lo scenario ideale per una rappresentazione che quest’anno sarà ancora più ricca e coinvolgente” dando voce alla signora di Imola: Caterina Sforza – fa sapere l’assessora alla Cultura e al Turismo, Elisabetta Marchetti -. Negli ultimi anni trascorrere il Capodanno in Rocca si è confermato come un appuntamento preferito da migliaia di persone. Salutiamo il 2016 ed entriamo nel nuovo anno augurandoci che questo spettacolo possa anche essere occasione di incontro per tante persone, soprattutto chi non si può permettere cenoni e vacanze, per scambiarsi gli auguri e festeggiare l’anno nuovo in compagnia”. E poco prima della mezzanotte sarà proprio l’assessore Elisabetta Marchetti a porgere gli auguri al pubblico presente, a nome dell’Amministrazione comunale.

 

Grazie all’inserimento di elementi recitati, l’evento musicale e pirotecnico che rende speciale il Capodanno imolese si ammanta di mistero e magia, nel dare voce al personaggio storico più affascinante ed emblematico della storia della città, ovvero Caterina Sforza e del suo simbolo più antico, la Rocca Sforzesca.

All’interno dello spettacolo pirotecnico-luminoso-musicale, in contemporanea a giochi di luce ed effetti pirotecnici (in questo caso senza impatto acustico) saranno infatti inseriti quattro quadri ‘narrativi’ registrati, recitati  da attori professionisti, incentrati proprio sulla storia di Caterina Sforza e della sua rocca.

 

Caterina Sforza, che nei testi antichi troviamo col nome di Catharina, fu la signora di Imola e Forlì dal 1473 al 1500, e nel corso dei secoli ha ispirato decine di opere storiche, narrative e poetiche nel segno della sua vita avventurosa e rocambolesca. Un’aura magica circonda la figura di Caterina Sforza: donna tenace e straordinaria, la signora di Imola stimolò l’immaginazione di poeti, artisti e musicisti che le dedicarono ballate e sonate per celebrare il suo spirito battagliero e romantico. Raccontare le vicende di Caterina Sforza, tra storia e mito, permette di intrecciare narrazione e suggestione, realtà e sogno, in uno spettacolo che mette insieme elementi teatrali, musicali, effetti speciali e pirotecnici. Catharina è un racconto per immagini e suoni, musiche e fuochi artificiali, capace di accendere nel pubblico la curiosità verso la storia della città, ricreando le atmosfere suggestive di un epoca piena di fascino, entrata nel mito.

Lo spettacolo di fuochi artificiali, luci e musica comincerà allo scoccare della mezzanotte ed avrà una durata di circa 20 minuti, compresi i quadri ‘narrativi’ dedicati a Caterina Sforza. A realizzarlo è la ditta Parente Fireworks, con la cura affidata all’art Director Giuliano Sardella, e sarà estremamente scenografico e ritmato, accompagnato da un contrappunto musicale dall’intensa componente emozionale. La Ditta Parente Fireworks, leader nella pirotecnia, è specializzata nell’elaborazione ed esecuzione di grandi eventi nazionali ed internazionali. Utilizza un avanzato sistema di radiocomandi e si avvale di tecnici altamente specializzati.

Lo spettacolo che realizzerà a Imola si può definire come un vero e proprio connubio tra arte pirotecnica, musica e recitato, dove gli effetti visivi rispettano sensazioni ed emozioni suscitate dalle note, con giochi di luce e, come novità di quest’anno, il racconto della figura storica di Caterina Sforza la ‘regina’ della Rocca imolese. Sarà uno spettacolo che privilegerà proprio la messa in risalto degli aspetti architettonici della rocca, attraverso oltre agli effetti laser, anche cascate di fuoco dalle sue mura e l’incendio dei torrioni. Uno show unico e indimenticabile con musiche tratte dai repertori classici e contemporanei senza dimenticare le più famose colonne sonore.

Il Capodanno alla Rocca Sforzesca di Imola si può definire come un vero e proprio insieme di arte pirotecnica, musica e rievocazione storica, uno spettacolo unico e indimenticabile ricco di musiche e parti recitate, capace di suscitare meravigliose emozioni di stupore e meraviglia di fronte a una narrazione storica scritta con lampi di luce.

 

In occasione dell’evento sarà predisposta un’area riservata ai disabili e le strade saranno chiuse al traffico dalle ore 23.30 per permettere a tutti i partecipanti di assistere in sicurezza allo spettacolo.

 

L’iniziativa è resa possibile grazie al sostegno di Area Blu.

Cabaret al teatro ‘Stignani’ – Da ricordare anche, per gli amanti del teatro, che al comunale “Ebe Stignani” alle ore 21 è in programma  per la serata di Capodanno una recita straordinaria fuori abbonamento di “Cabaret”, nella terza edizione per questo spettacolo di enorme successo, reso famoso dal film del 1972 di Bob Fosse con Liza Minnelli (info: tel. 0542 602600 – teatro@comune.imola.bo.itwww.facebook.com/teatrostignani)

Dalle 0,30 con Natale Zero Pare – Da mezzanotte e mezza in poi la festa continuerà con il Festone di Capodanno di Natale Zero Pare, nell’area del Mercato Ortofrutticolo, con brindisi e concerto di musica live con Gli Taliani.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.imolacentrostorico.it oppure www.comune.imola.bo.it.

fonte foto: sito web www.imolacentrostorico.it

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>