Polveri sottili, nuovo record negativo. Imola a quota 157

Polveri sottili, nuovo record negativo. Imola a quota 157

IMOLA – Questa mattina a Bologna e’ caduta un po’ di pioggia, ma la giornata di ieri ha fatto segnare un nuovo record negativo per quanto riguarda le polveri sottili. Le Pm10 hanno raggiunto ieri quota 247, quasi cinque volte il limite di legge di 50 microgrammi per metro cubo. A registrare questa media e’ stata la centralina di Porta San Felice, mentre ai Giardini Margherita le Pm10 hanno fatto segnare una concentrazione di 238 microgrammi per metro cubo. Malissimo anche San Lazzaro (222 microgrammi) mentre a via Chiarini il dato e’ stato di 165 e a Imola di 157. Anche Modena (207) e Reggio Emilia (201) hanno superato quota 200, mentre poco al di sotto e’ rimasta Parma (180). Meglio, di fa per dire, l’Emilia occidentale con i 127 microgrammi di Piacenza, che pero’ e’ la provincia con la piu’ lunga sequenza di sforamenti. Invece Ferrara e la Romagna si sono tenute attorno ai 150: 153 Rimini, 156 Forli’-Cesena, 150 Ravenna, 143 Ferrara. Tra le centraline, quella di Reggio-Timavo, ha registrato ieri il 22esimo sforamento dell’anno sulle Pm10, su un bonus annuale di 35. Modena-Giardini e’ arrivata invece a 21 sforamenti. Sull’emergenza smog attacca il Movimento 5 stelle. “In attesa di conoscere quali sono, e soprattutto quando saranno applicate, le norme anti smog annunciate dal ministro Galletti e dall’assessore Gazzolo, l’aria a Bologna come in altre citta’ sta diventando sempre piu’ irrespirabile. Evidentemente la strategia di Governo e Regione e’ quella di affidarsi alla sorte sperando che prima o poi ci pensi la pioggia a ripulire l’aria”, scrive in una nota la consigliera regionale M5s Silvia Piccinini.

Fonte:DIRE

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>