La PM interviene in zona stazione. Foglio di via per una rumena e due denunce per atti osceni

La PM interviene in zona stazione. Foglio di via per una rumena e due denunce per atti osceni

IMOLA – Nei giorni scorsi, la Polizia Municipale di Imola ha ottenuto, dopo avere fatto specifica richiesta alla Questura di Bologna, un foglio di allontanamento dal territorio comunale di Imola, nei confronti di una cittadina rumena. La donna è solita trascorrere le sue giornate nella zona della stazione ferroviaria e, si è accertato, è da ritenersi persona che vive in parte con proventi derivanti da attività illecite e dedita alla commissione di reati che offendono o mettono in pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica. Il foglio di allontanamento prevede il divieto di fare ritorno nel territorio comunale imolese per i prossimi 3 anni.

Pochi giorni fa, inoltre, è stata sorpresa dagli agenti della Polizia Municipale di Imola un’altra cittadina rumena, che, nelle prime ore del pomeriggio, dopo avere avvicinato un uomo nel piazzale della stazione ferroviaria ed avere concordato una prestazione sessuale a pagamento, si era allontanata insieme a lui a bordo della sua auto. L’uomo e la donna avevano poi fermato l’auto a lato di una strada, ma comunque in posizione visibile ai passanti, ed erano intenti a ‘consumare’ la prestazione concordata. La Polizia Municipale ha contestato loro la violazione prevista dall’art. 527 comma 1 del Codice Penale, ovvero “atti osceni in luogo pubblico”, sanzionandole con una multa di 10.000,00 euro a testa.

Inoltre, poiché la cittadina rumena era già gravata da più precedenti penali, la Polizia Municipale ha richiesto nei suoi confronti l’emissione di un foglio di allontanamento dal territorio comunale, che dovrà essere valutata dalla Questura di Bologna.

La Polizia Municipale continuerà i controlli nella zona della stazione ferroviaria e nelle aree limitrofe oltre che nelle altre zone della città, anche sulla base delle segnalazioni ricevute.

 

“Ringrazio i nostri agenti della Polizia Municipale che ogni giorno lavorano per presidiare il nostro territorio e garantire il rispetto delle regole. La sicurezza è oggi una questione decisiva e sono particolarmente soddisfatto delle misure adottate di recente dal Governo Gentiloni, che danno maggiori poteri ai sindaci proprio su questo tema. I cittadini giustamente si aspettano dal proprio Comune azioni incisive per contrastare la criminalità e promuovere la legalità e il decoro urbano. Continueremo con determinazione il nostro impegno sapendo che la sicurezza è una sfida complessa che richiede anche politiche per la scuola, l’educazione dei giovani e il contrasto al disagio sociale” commenta Roberto Visani, vice sindaco ed assessore alla Polizia Municipale.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>