Rivive anche quest’anno la tradizione contadina del Lume a Marzo

Rivive anche quest’anno la tradizione contadina del Lume a Marzo

IMOLA – Si tratta di una tradizione antichissima quella del “Lòm a Merz”, letteralmente “Lume a Marzo”, che affonda le sue radici nella notte dei tempi. Un rito pagano per scacciare i malefici e la cattiva sorte e che oggi viene ripreso come una grande festa popolare, organizzata da Pro Loco, associazioni e aziende agricole del territorio.

Il “lume”, la luce, è quello del falò che i contadini romagnoli accendevano in prossimità dell’arrivo della primavera (tra gli ultimi tre giorni di febbraio e i primi tre di marzo) per propiziarsi un buon raccolto ma anche per scacciare il “maligno”, le gelate, il freddo e tutto ciò che poteva compromettere la fertilità dei campi.

E così il falò diventava simbolo di rinascita e di speranza per la natura che comincia una nuova vita: per questo, una volta consumata la legna, i bimbi ne disperdevano le ceneri simbolicamente nei campi.

Ancora oggi, sulle colline del territorio romagnolo, è possibile vedere qua e là illuminarsi cataste di legna con persone che danzano e bevono attorno al fuoco per la festa della primavera.

Ecco date e luoghi di alcuni “magici lumi” a Imola


26 febbraio
• Fattoria Romagnola – programma
Società Agricola Tenuta Poggio Pollino – programma

merzo sesto28 febbraio

Sesto Imolese

 

 

 

 

 

 

28 febbraio

Giugnola di Castel del Rio – alle ore 18.15 in località Mercatale accensione del falò poco dopo l’abitato di Belvedere, direzione Giugnola.

 

2 marzo
• Istituto Tecnico Scarabelli – programma

3 marzo
• Mercato Ortofrutticolo – programma

 

Il 18 marzo invece la festa  viene riproposta, come da tradizione, anche dalla Società del Passatore-Ca’ d’Iomla assieme alla Pro Loco, a partire dalle ore 17.00 in piazza Gramsci, con stand gastronomici e musica, e alle ore 20.00 l’accensione del falò.

Altri falò in giro per la Romagna – Scarica il programma

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>