Profughi, lunedì 6 marzo manifestazione pubblica a Castel San Pietro Terme

CASTEL SAN PIETRO TERME – Una manifestazione pubblica, il prossimo lunedì 6 marzo, a partire dalle 19 davanti al Comune in piazza XX Settembre per chiedere più trasparenza nelle modalità di gestione dell’emergenza profughi. A organizzarla la lista civica “Il tuo Comune” che, nei panni del capogruppo Gianluigi Gallo, tiene a precisare che non si tratta di una manifestazione contro i migranti ma solo per ottenere maggior condivisione con la cittadinanza di quello che avviene in Città.

“Chiediamo pubblicamente che il Sindaco dia informazioni chiare, precise, trasparenti senza nessun timore di rivolte popolari – dice Gallo -.  Non dobbiamo aspettare due giorni da quando si sa di arrivi per essere informati come cittadini. Trasparenza totale. Chiediamo anche che il Sindaco, insieme ai primi cittadini della zona sia capace di tenere testa al Prefetto che sbrigativamente scarica e parcheggia spostandoli di zona in zona questi migranti senza un reale progetto sociale in attesa di definire esattamente la posizione di ognuno”.

Vogliamo dire al Prefetto che “non si può decidere d’imperio utilizzando poteri eccezionali senza ragionare con le comunità e con i cittadini perché questo genera un clima sociale non corretto e che non è creando altri piccole mille HUB, condensando 60 persone in un unico punto con un solo educatore di Cooperativa, che si dà una risposta sociale”.

“L’attenzione e le risorse che ripongono sui migranti – prosegue Gallo – deve essere data anche a chi, italiano e cittadino extracomunitario, vive da anni nei nostri territori e rischia di perdere o non avere casa, di perdere o non avere lavoro. I nostri servizi sociali sono al collasso in termini di risorse e faticano a dare risposte. Nel Comune di Castel San Pietro Terme sono presenti da tempo 20 migranti in attesa che venga definita la loro posizione, ma ci sono a fronte di un progetto ben chiaro e nessuno ha avuto niente da dire. Per questi motivi abbiamo scritto che non è una manifestazione politica perché, come Lista civica, le nostre idee sono le più varie. L’obiettivo è che si esca in piazza per mostrare che i cittadini sono stanchi di essere continuamente non informati di decisioni prese senza tenere in considerazione l’impatto sul proprio Comune, decisioni non condivise e obbligatorie. Non vogliamo né violenza fisica né verbale, non siamo contro, siamo per”.

ASCOLTA ANCHE LA RADIOINTERVISTA

 

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>