Nel nome delle donne: 23 spazi pubblici dedicati a personaggi femminili

Nel nome delle donne: 23 spazi pubblici dedicati a personaggi femminili

IMOLA – Fra i tanti appuntamenti in programma nell’ambito delle iniziative per l’8 marzo Giornata Internazionale della Donna c’è da evidenziare quello di martedì 7 marzo, alle ore 20.30, nella biblioteca comunale (via Emilia 80), dal titolo “Nel nome delle donne: storie oltre i nomi”. Nell’occasione, la Commissione Pari Opportunità, in collaborazione con gli assessorati alle Pari Opportunità e alla Toponomastica, coinvolti nel lavoro, presentano la proposta di dedicare 23 aree verdi e spazi pubblici a donne che hanno contribuito ai progressi scientifici, culturali, sociali, politici della società italiana e imolese. Saranno illustrate la mappa dei luoghi e le schede biografiche delle figure femminili individuate. Questa proposta, alla quale la Commissione ha dedicato diversi mesi del proprio lavoro, ha tenuto conto del percorso avviato in precedenza da alcuni istituti scolastici imolesi.

 

In precedenza, alle ore 18,30, sempre martedì 7 marzo, alla Nuova Scuola di Musica Vassura Baroncini (via F.lli Bandiera 19) si terrà il recital pianistico di Anna Bulkina (ingresso libero).

 

Mercoledì 8 marzo, si comincia con la distribuzione della mimosa, a cura del Circolo Fiorella Baroncini, dalle ore 8.30 alle ore 13 in piazza Caduti per la Libertà e piazzale Michelangelo

Alle ore 15.30, al bar del Centro sociale La Tozzona (via Punta 24) Musiche popolari e della tradizione con il Coro del Tempo libero in collaborazione con Nuova Scuola di Musica Vassura Baroncini e Assessorato Pari Opportunità (ingresso libero); alle ore 16.30, al Centro culturale ricreativo Auser Primola (via Lippi 2c) verrà proiettato il film Suffragette (USA, 2015 – 106’), di Sarah Gavron con Helena Bonham Carter, Carey Mulligan, Meryl Streep, Brendan Gleeson (ingresso libero), mentre alle ore 21, al Teatro comunale “Ebe Stignani” (piazza Verdi 1-3) si esibirà la Moscow Soloists Orchestra con Martina Fabbri (solista di soli 14 anni) e Yuri Bashmet (viola solista e direttore) nell’ambito della Rassegna ERF # Stignani  Musica, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e Teatro comunale “Ebe Stignani” (ingresso a pagamento, info e prenotazioni 0542 602600). Sempre alle ore 21, nella Sala BCC Cinema Centrale (via Emilia 212) si svolgerà la serata dal titolo Montagna, sostantivo femminile. Storie di arrampicate con Anna Torretta, alpinista, in occasione del 90° Anniversario Fondazione C.A.I. Imola con il patrocinio del Comune di Imola e in collaborazione con la Presidenza del Consiglio comunale (ingresso libero).

Questa iniziativa si svolgerà anche al mattino, alle ore 10.30, sempre nella Sala BCC Cinema Centrale, rivolta alle scuole.

Ecco l’elenco delle donne che daranno il nome a 24 fra aree verdi, spazi della città e una strada virtuale.

 

1.      Ondina Valla 1916 – 2006 Atleta Area verde pista ciclabile zona Palasport
2.      Maria Grazia “Lella” Lombardi 1941- 1992 Atleta – Pilota automobilistica Area verde a fianco campo sportivo
3.      Ildegarda di Binden 1098 – 1179 Erborista, scrittrice, musicista, naturalista, filosofa Area verde di via Lippi
4.      Guseppina Strepponi 1815 – 1897 Musicista, cantante lirica Area verde via Puccini/via Manara (Pedagna Ovest)
5.      Le lavandaie Lavoratrici Area verde canale Mulini a fianco Bocciofila
6.      Giulia Cavallari Cantalamessa 1856 – 1935 Letterata, scrittrice Area verde GiovanniXXIII- Gradizza
7.      Anna Maria Mozzoni 1837 – 1920 Politica, femminista Area verde parco della Pace-via Romagnosi
8.      Sibilla Aleramo 1876 – 1960 Scrittrice Area verde pista ciclabile Placci-via delle Lastre
9.      Rita Levi Montalcini 1909 – 2012 Scienziata nel campo della Medicina Area Verde via Andreini-via Casoni
10. Margherita Hack 1922 – 2013 Scienziata nel campo dell’Astrofisica Area verde via Dei Colli- Darchini-Bergullo
11. Madri Costituenti Componenti Assemblea Costituente Targa Centro Cittadino
12. Tina Anselmi 1927 – 2016 Partigiana, sindacalista, Politica Giardinetto Piazzale Stazione ferroviaria
13. Prima Vespignani 1909 – 2011 Partigiana, mov. Donne, attivista politica Area Verde via Masrat, S. Prospero
14. Vittoria Guadagnini (Fernanda) 1903 – 1997 Partigiana, mov. Donne, attivista politica Area Verde via Silla-via Cicalini (Pedagna Est)
15. Teresa Gullace 1907 – 1944 Vittima del nazifascismo Area Verde via della Resistenza-Parco della Pace
16. Nella Marcellino 1923 – 2011 Partigiana, politica, sindacalista Area verde via del Lavoro-Selice-Zaccagnini
17. Vittorina Dal Monte 1922 – 1999 Partigiana, politica, sindacalista,mov.Donne Area Verde via Capelli, Sesto Imolese
18. Giovanna Tabanelli 1927 – 2005 Politica, Sindacalista, mov. Donne Area Verde via Bianconcini (Pedagna est)
19. Emanuela Sansone 1879 – 1896 Prima donna vittima della mafia Area Verde via Kolbe-Costituzione
20. Hina Saleem 1985 – 2006 Vittima violenza maschile Area verde Fossetta Selice-Borgo Spuviglia
21. Sorelle Mirabal 1924 – 1960

1926 – 1960

1935 – 1960

Vittime dittatura Trujillo S. Domingo Area Verde via Togliatti – Serraglio
22. Hannah Arendt 1906 – 1975 Filosofa, scrittrice Giardinetto Piazzale Stazione ferroviaria
23. Audre Lorde 1934 – 1992 Scrittrice, femminista Area verde via Tiro a Segno -Pirandello
24. Sabina Santilli 1917 – 1999 Fondatrice Lega Filo d’Oro Strada virtuale

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>