Oltre 7000 tonnellate di amianto rimosse da privati e aziende

Oltre 7000 tonnellate di amianto rimosse da privati e aziende

IMOLA – Oltre 7mila tonnellate di amianto rimosse (per la precisione 7.206) dal 2010 a oggi da privati e aziende del Comune di Imola, parecchie delle quali a seguito dell’ordinanza del sindaco del 24/12/2012 con la quale si dava formalmente il via al censimento dell’amianto.

Un risultato definito “fiore all’occhiello” dagli amministratori del Comune di Imola, in primis il sindaco Daniele Manca e l’assessore all’Ambiente Davide Tronconi, che questa mattina hanno illustrato le varie fasi dell’ “operazione amianto” insieme ad alcuni responsabili dell’Ufficio Ambiente e dell’Ausl di Imola.

“Si tratta di una buona pratica che non si risolve certo nell’emissione di una ordinanza – precisa il sindaco di Imola Daniele Manca -. L’ordinanza, che non era un provvedimento di carattere punitivo, ha avuto il compito di dare il via a quella che da diversi anni è una grande collaborazione tra cittadini, Comune, Arpa e Ausl”.

Dati talmente positivi da essere stati presi ad esempio nel corso del convegno regionale sull’amianto tenutosi ad aprile presso la sede della Regione Emilia-Romagna. “Almeno a livello regionale siamo certi che non ci siano altre esperienze similari – prosegue l’assessore Tronconi”.

I DATI. Dal 2010 a oggi sono 1088 le schede pervenute da cittadini e aziende ai fini del censimento e della mappatura dell’amianto. Di queste, il 68,7% è relativo a tetti e coperture di edifici per un totale di 645 mentre le altre erano riferite a manufatti, in maggioranza canne fumarie. Sul totale delle 645 coperture analizzate, 326 sono state interamente rimosse (per un totale di 1267 tonnellate), 42 incapsulate e 18 confinate. Le altre sono in fase di analisi.

Inoltre sono state emesse 163 ordinanze, effettuati 135 sopralluoghi e avviati 56 procedimenti su segnalazioni (di cui 31 conclusi per un totale di 108 tonnellate rimosse). Altre 5.939 tonnellate sono state rimosse con piani di smaltimento extra-censimento. Nel calcolo vanno computati anche i 1300 ritiri a domicilio effettuati da Hera per un totale di 300 tonnellate.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>