Ampliamento discarica: il Comune di Riolo ha intenzione di dire la sua?

Ampliamento discarica: il Comune di Riolo ha intenzione di dire la sua?

IMOLA – Forza Italia torna all’attacco sulla questione del progetto di ampliamento della discarica Tre Monti di Imola. E questa volta lo fa chiamando in causa l’amministrazione comunale di Riolo Terme, in provincia di Ravenna, nel cui territorio si trova parte della discarica. In una nota, infatti, il capogruppo berlusconiano in Regione, Galeazzo Bignami, si domanda “quale ‘ruolo’ giochera’ il progetto nella campagna elettorale di Riolo”, e “quale sara’ la posizione ufficiale dell’amministrazione uscente, guidata dal Partito democratico, che si vedra’ realizzare un sito di stoccaggio rifiuti a pochi passi dalle terme”. Insomma, sintetizza l’esponente forzista, “il Pd riolese ha intenzione di parlare, o di subire la situazione vista l’enorme partecipazione di Imola nel ConAmi (66%), che di fatto rende gli altri Comuni semplici spettatori delle politiche decise sul Santerno?”.

Galeazzo Bignami

Galeazzo Bignami

Bignami spiega poi di “condividere le preoccupazioni di comitati e cittadini per il progetto di ampliamento”, visto che non c’e’ stato “nemmeno il tempo di archiviare un progetto da 1,5 milioni di tonnellate, e di attendere l’esito del ricorso al Tar sulla sopraelevazione gia’ autorizzata”, e ConAmi ed Herambiente “hanno gia’ depositato un nuovo progetto da 1,125 tonnellate, dimostrando di voler tenere in vita un impianto vecchio di oltre 40 anni, che invece andrebbe chiuso con conseguente bonifica dell’area”. Il consigliere ricorda anche che “in Regione abbiamo presentato atti ispettivi, chiesto una Valutazione di impatto sanitario, e sottolineato piu’ volte il malcontento dei cittadini”, ricevendo pero’ “risposte poco soddisfacenti, che hanno fatto emergere la volonta’ politica di proseguire con questo progetto a tutti i costi”, e assicura che “presenteremo anche su questo nuovo procedimento una serie di atti ispettivi”.

FONTE: Agenzia DIRE

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>