La Cefla dona nuovi arredi e un dispositivo per la ventilazione all’Ospedale

La Cefla dona nuovi arredi e un dispositivo per la ventilazione all’Ospedale

Dai dipendenti CEFLA e dalle loro famiglie nuovi arredi per la sala attesa/ludoteca della Neuropsichiatria Infanzia Adolescenza e un dispositivo per la ventilazione meccanica continua per la Medicina di Urgenza

Gesto di solidarietà da parte dei dipendenti CEFLA che, con i fondi raccolti nel corso di alcune iniziative ricreative interne, hanno donato all’Ausl di Imola gli arredi per la sala di attesa/ludoteca del Servizio di Neuropsichiatria Infanzia Adolescenza ed un dispositivo per la ventilazione meccanica per il reparto di Medicina di Urgenza.

 

4.100 euro il valore totale delle due donazioni inaugurate oggi presso la riammodernata sala di attesa della Neuropsichiatria, all’Ospedale Vecchio di Imola, alla presenza di Nevio Pelliconi membro del CdA di CEFLA, Simonetta Manara e Massimo Dardi rappresentanti della  Commissione Sociale della cooperativa imolese, Cosimo Ricciutello, direttore NPIA e Patrizia Cenni direttrice di Pronto Soccorso e Medicina di Urgenza.

 

A nome della Commissione Sociale CEFLA e dell’Associazione Pegaso, Simonetta Manara ha ringraziato tutti i soci, i dipendenti di CEFLA e i loro famigliari, che con le loro donazioni e con l’acquisto delle cartelle della tombola hanno reso possibile le donazioni. Infatti, ha spiegato la dottoressa Manara “ogni anno, a gennaio, organizziamo una serata per i dipendenti e le loro famiglie. Un bel momento, sempre più partecipato, anche per il largo spazio dedicato ai bambini, e che prevede tra l’altro una tombola a premi. Il ricavato della serata viene completamente devoluto in beneficienza, privilegiando enti che operino sul territorio e che utilizzino i fondi per l’acquisto di beni materiali, perché riteniamo che sia importante per i nostri colleghi poter vedere la concreta realizzazione delle loro donazioni. Nell’edizione 2015 e 2016 sono stati raccolti rispettivamente 2000 e 2100 euro, poi devoluti all’Ausl di Imola con cui abbiamo concordato l’acquisto degli arredi e dell’attrezzatura che oggi inauguriamo.

 

Sentiti i ringraziamenti della direzione generale e dei professionisti dell’Ausl di Imola. “Siamo davvero molto grati a CEFLA per aver scelto, con questa donazione, di rendere più accogliente questo spazio di accoglienza dei bambini. Un ambiente accogliente è sempre importante nei servizi sanitari, ma lo è tanto di più quando i pazienti sono bambini. E’ infatti fondamentale che il bambino sia rilassato e a proprio agio nel momento che precede l’accesso ambulatoriale, e in questa sala i genitori possono intrattenerli con una lettura o con un gioco, e i piccoli possono incantarsi a guardare la bella lampada ad acqua. Grazie quindi per la sensibilità mostrata all’infanzia e soprattutto al disagio dell’infanzia che noi seguiamo”.

 

Sentitissimo il ringraziamento della dottoressa Cenni per il nuovo CPAP, acronimo tecnico del ventilatore meccanico continuo acquisito grazie a CEFLA. “Il CPAP è un ventilatore in grado di determinare una pressione polmonare continua e che ha risultati eccellenti soprattutto nell’insufficienza respiratoria cardiogena, originata da scompenso cardiaco o edema polmonare. Si tratta di un supporto non invasivo, che permette spesso di evitare l’intubazione tracheale ed i danni che essa può produrre. In questo caso poi ci troviamo di fronte ad una attrezzatura di ultima generazione, tecnologicamente molto più avanzata, con una raffinata regolazione e strutturalmente più piccola e compatta di quelli di cui disponiamo ad oggi. Davvero un regalo per tutti gli operatori e i pazienti”.

 

Grazie quindi a tutti i dipendenti CEFLA e alle loro famiglie, espressione di un territorio solidale e di cittadini che, anche in questo modo, mostrano la loro vicinanza ai servizi e alle persone che vi operano.

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>