Il veneto Marco Vettorel vince la gara Allievi che chiude un Gp Fabbi Imola da 800 partecipanti

Il veneto Marco Vettorel vince la gara Allievi che chiude un Gp Fabbi Imola da 800 partecipanti

Con quasi 200 Allievi in gara si è concluso il 22° GP Fabbi Imola, due giorni ciclistica giovanile all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Molto combattiva la squadra di casa: 5° Pinardi, 8° Graziano. Ottimo bilancio organizzativo per la Ciclistica Santerno Fabbi Imola che manda in archivio un’edizione con 800 ciclisti e cicliste tra i 7 e i 16 anni.

In chiusura, sono stati 800 i giovani ciclisti e cicliste partecipanti al 22° Gp Fabbi Imola tra le categorie Giovanissimi, Esordienti e Allievi. Molto avvincente in particolare la gara degli Allievi (15-16 anni), la più attesa. Una corsa che ha visto al via 181 partenti (200 iscritti, il numero massimo possibile), incerta fino all’ultimo chilometro, come spesso capita su un percorso tecnico e selettivo come quello dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola che ha ospitato la due giorni ciclistica giovanile. Una domenica in cui la Ciclistica Santerno Fabbi Imola ha anche sognato la vittoria con una prestazione clamorosa: Davide Pinardi e Giuseppe Graziano hanno portato fino al traguardo la fuga di cui hanno fatto parte in compagnia di altri sei corridori, chiudendo rispettivamente 5° e 8° al termine di una prova generosa, coraggiosa ed emozionante per il pubblico imolese presente.

 

Senza dimenticare il folto pubblico che in due giorni ha affollato il rettilineo d’arrivo e il paddock. Insomma, la degna conclusione di un week-end che ha portato all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola 800 partecipanti (da 10 Regioni italiane) e un indotto di oltre 3.000 persone, con la conferma per la Ciclistica Santerno Fabbi Imola di organizzare un evento che consente a ragazzi e ragazze di correre in bici al riparo dal traffico cittadino.

 

LA CRONACA DELLA GARA – Per gli Allievi al 22° GP Fabbi Imola – 21° Memorial Ivo Mingotti, 15 giri da percorrere per un totale di 75,6 km. Ben 200 gli iscritti, 181 i partenti, in rappresentanza di 38 società sportive provenienti da 8 Regioni, oltre a una selezione regionale della Lombardia.

Tanti tentativi di fuga fin dalle prime fasi di gara, ma la corsa inizia delinearsi quando si forma al comando un drappello di 9 unità, che poi diventano 14 dopo 7 giri, con un vantaggio di circa 40” sul resto del gruppo: Davide Pinardi e Giuseppe Graziano (Ciclistica Santerno Fabbi Imola), Igor Gallai e Marco Vettorel (Team Bosco di Orsago), Carlo Francesco Favretto (Gc Pasiano), Simone Zecchini (As Dilettantistica Cooperatori), Giacomo Rosignoli (Stella Alpina Renazzo), Andrea Agarossi, Andrea Piras e Christian Bagatin (Comitato regionale Lombardia), Tommaso Gozzi (S. Maria Codifiume), Sebastian David Kajamini (San Lazzaro), Matteo Tarolla (Aspiratoriotelli), Davide Dapporto (Sc Cotignolese).

Scatti e controscatti, Pinardi è il più combattivo e prova più di tutti gli altri a conquistare la vittoria con il gruppo che naviga a circa un minuto di distacco. Il gruppo poi torna a farsi pericolosamente sotto (15” di distacco) e sembra in grado di rientrare sui fuggitivi, al punto da arrivare a un giro dal termine (5 km all’arrivo) con una situazione apertissima: arriva la fuga o tutti in volata?

Il gruppo si ferma e così è sprint tra gli otto fuggitivi: la spunta il veneto Vettorel, per la Santerno Fabbi Imola 5° Davide Pinardi, 8° Giuseppe Graziano e tanti applausi per coraggio e generosità.

 

 

ORDINE D’ARRIVO ALLIEVI:

  1. Marco Vettorel (Team Bosco di Orsago) km 75,600 in 1h58′ media 38,441 km/h
  2. Davide Dapporto (Cotignolese)
  3. Sebastian David Kajamini (Sc San Lazzaro)
  4. Christian Bagatin (Sc Orinese – Lombardia)
  5. Davide Pinardi (Ciclistica Santerno Fabbi Imola)
  6. Carlo Francesco Favretto (Gc Pasiano)
  7. Giacomo Rosignoli (Stella Alpina Renazzo)
  8. Giuseppe Graziano (Ciclistica Santerno Fabbi Imola)
  9. Lorenzo Peschi (Big Hunter Seanese)
  10. Federico Altopiano (Pol. Milleluci Ciclismo)

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>