Hera, la Regione non ha l’elenco degli appalti controllati da ANAC. Bignami pronto ad avvisare le Autorità

Hera, la Regione non ha l’elenco degli appalti controllati da ANAC. Bignami pronto ad avvisare le Autorità

BOLOGNA – La Regione assicura di non avere gli elenchi degli affidamenti ad Hera ed Herambiente messi nel mirino dall’Autorita’ anticorruzione. Per questo il capogruppo di Forza Italia GaleazzoBignami minaccia di fare ricorso alla magistratura. In una interrogazione depositata in assemblea legislativa Bignami chiede il “motivo per cui non e’ stato acquisito l’elenco degli affidamenti presi in esame da Anac e se non si ritenga grave che il direttore competente per materia non abbia ritenuto di attivarsi in tal senso affinche’ il livello tecnico della Regione apprezzasse appieno l’entita’ e il rilievo delle condotte valutate da Anac, anche in ragione dei rilevanti appunti mossi dall’Autorita’ stessa”. L’argomento e’ ovviamente la delibera Anac del 7 giugno scorso sugli appalti affidati alla multiutility.
Sarebbe “quanto meno di buon senso, per non dire doveroso, acquisire l’elenco degli affidamenti presi in esame da Anac, anche in ragione delle gravi censure in cui il sistema appalti di Hera risulta essere incorso”, scrive il forzista. Ma “sorprendentemente la Regione, per tramite del direttore Ferrecchi, afferma di non essere in possesso di tali elenchi: una risposta -secondoBignami– che denota il totale disinteresse per le condotte assunte da Hera, come valutate da Anac”. Da qui, il consigliere di Forza Italia interroga la giunta per sapere le ragioni per le quali non e’ stato acquisito l’elenco: Bignami annuncia anche che la risposta a questa interrogazione “verra’ trasmessa alle competenti autorita’ giudiziali”.

Sullo stesso argomento il consigliere Bignami ha depositato anche un’altra interrogazione in attesa di risposta.

Fonte: Agenzia DIRE

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>