Da Leonardo alla fotografia, il ricco settembre della biblioteca comunale

Da Leonardo alla fotografia, il ricco settembre della biblioteca comunale

Due martedì, due sabati e un venerdì. E’ ricco il calendario di appuntamenti promosso in settembre dalla Biblioteca comunale nella propria sala conferenze per presentare libri, da Leonardo alla fotografia, passando per storie di donne

Si comincia martedì 5 settembre ore 18.00 con la presentazione del libro di Muriel Pavoni Fermata al tramonto con cimitero (Augh! Edizioni, 2017), con la partecipazione dell’autrice e di Lara Alpi, giornalista. L’incontro è a cura di Per Le Donne e Università aperta.

La storia – Tre donne, le loro storie. Vite che si sfiorano, inconsapevoli. Che si sfaldano lentamente corrose dalla quotidianità, dal dolore e dal ricordo di un passato ormai lontano… Vera, Anna ed Emma si incontrano al cimitero, in un tempo sospeso. E tutto sembra ancora possibile. Anche che da quelle fredde lapidi si senta l’eco di coloro che vi abitano. Ancora vivi nelle anime di chi li ha amati.

 

Si prosegue sabato 9 settembre alle ore 10.30 con la presentazione del libro di Laura Bortolazzi
Il (mio) palinsesto (Herkules Books, 2017), con la partecipazione dell’autrice e di Elena Foschi, critica d’arte.

La storia – Dieci brevi racconti, che l’autrice ama definire come 10 momenti di vita, 10 piccole riflessioni che, nate all’improvviso, sono state trasferite su carta. “10 storie che sembrano non avere un raccordo ma che tra loro dialogano, si scontrano e alla fine, si incontrano”. Il libro uscito sia in versione digitale su ebook che in cartaceo vede in copertina una meravigliosa giraffa, animale di grande lungimiranza e che ricorda i microfoni storici che son stati protagonisti di una lunga e gloriosa stagione televisiva.

 

Martedì 12 settembre alle ore 20.30 di scena la presentazione del libro di Davide Giovannini In bilico trapassato e forse, con la presenza dell’autore e di Fabrizia Fiumi, studiosa imolese.

La storia – Un viaggio alla scoperta di noi stessi è il percorso delle liriche di Davide Giovannini, temi legati al presente, a volte ironici e melanconici, che rivelano una continua opera di indagine e di scavo esistenziale condotta con tocco leggero e animata da sentimenti intimi. Questa raccolta, la quarta pubblicata, è completata da una serie di aforismi, regalo dell’autore ai lettori, con commenti in prosa.

 

Sabato 16 settembre alle ore 10.30 verrà presentato il libro di Patrizia Pulga Donne fotografe dalla nascita della fotografia ad oggi: uno sguardo di genere (Pendragon, 2017), con la partecipazione dell’autrice e di Elisabetta Marchetti, assessora Cultura del Comune di Imola.

La storia – La rilettura al femminile della storia della fotografia e dei fotografi porta alla riscoperta di antiche fotografe, spesso taciute dalla storiografia ufficiale, e mette in luce profili professionali di fotografe del passato recente e del presente attive in tutto il mondo. Frutto di più di vent’anni di studio e di lavoro, il libro presenta il profilo professionale di più di duemila fotografe, oltre a informazioni sulle associazioni delle donne fotografe a livello mondiale e sulle mostre, biennali e festival e iniziative per valorizzarle.

 

Infine, venerdì 29 settembre alle ore 20.30 verrà presentato il libro di Carlo Vecce La biblioteca perduta. I libri di Leonardo, con la partecipazione dell’autore e di Gino Ruozzi (Università di Bologna).

La storia – Carlo Vecce effettua una meticolosa e accurata ricostruzione della struttura della biblioteca di Leonardo da Vinci, da lui affidata all’allievo prediletto Giovanni Melzi e andata dispersa nel 1570, alla morte del Melzi. Leonardo, autodidatta e considerato “omo sanza lettere”, aveva costituito una ricca ed enciclopedica biblioteca, specchio dei suoi interessi straordinariamente vari.

L’autore, professore ordinario di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”, studia da molti anni la figura di Leonardo da Vinci.

La presentazione è stata realizzata nell’ambito del Protocollo d’intesa per la realizzazione di un coordinamento tra i Comuni della Romagna finalizzato alla promozione e alla valorizzazione degli aspetti storici, ambientali e culturali della Romagna leonardiana (Cesena, 30 maggio 2017).

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>