Meningite batterica e vaccinazioni, quello che c’è da sapere

Meningite batterica e vaccinazioni, quello che c’è da sapere

L’Azienda Usl interviene e chiarisce la situazione sul caso di meningite batterica: nessun allarme e nessuna criticità.

In Emilia Romagna dal 1° gennaio 2017 ad oggi (compresi i tre casi di Imola) ci sono stati 22 casi, di cui 5 di ceppo B. Lo scorso anno ci sono stati 20 casi, di cui 10 da ceppo B.
Nel 2016 In Italia si sono verificate 178 meningiti meningococciche, su un totale di 1.376 meningiti batteriche.

Il meningocco è un batterio che si trasmette per contagio diretto, ossia attraverso le goccioline di saliva o muco emesse parlando, tossendo o starnutendo. Il periodo di incubazione è compreso tra 2 e 10 giorni. Si tratta di un batterio molto sensibile all’azione dell’aria, della luce, e a tutti i disinfettanti ed alle normali misure di pulizia: nell’ambiente esterno viene rapidamente distrutto.

Le vaccinazioni

In Emilia Romagna viene proposto il vaccino quadrivalente, a copertura dei ceppi A, C, W, Y, per i bambini e gli adolescenti e il vaccino contro il meningococco di tipo B.

 

Bambini:

Ai bambini nati dal 1° gennaio 2017 in poi, viene offerto gratuitamente sia il vaccino quadrivalente che il meningococco di tipo B e sono contattati direttamente dall’azienda sanitaria di riferimento per fissare l’appuntamento.

 

Per tutti gli altri minori il vaccino contro il ceppo B è a pagamento e costa 50 euro a dose. (Sopra i 2 anni di vita occorrono 2 dosi). Da prenotare presso gli sportelli Cup o telefonicamente al numero 800 040606 o le farmacie.

Per maggiori informazioni, rispetto ai minori, ci si può rivolgere alla Pediatria di comunità telefonando al numero 0542 604246 o 0542 604183, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 10  o recandosi direttamente all’Ospedale Vecchio, alla Pediatria di Comunità dalle 10 alle 12 sempre dal lunedì al venerdì.

 

Adulti:

Gli adulti che intendono vaccinarsi devono prendere appuntamento tramite il Cup anche telefonico 800 040606 o le farmacie. Non è richiesta la ricetta del medico curante e non è necessario procurarsi autonomamente il vaccino. L’antimeningococco quadrivalente (ACWY) è somministrato in singola dose al costo di 52,00 euro. L’antimeningococco B, è somministrato in due dosi, ciascuna al costo 71 euro .

 

Per maggiori informazioni ci si può rivolgere all’UOC Igiene e Sanità Pubblica tel 0542 604916, dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13.30, oppure ci si può recare direttamente presso gli ambulatori vaccinali Ospedale Vecchio dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 13.30.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>