Nella frazione di Ponticelli si vota per decidere la collocazione del parcheggio

Nella frazione di Ponticelli si vota per decidere la collocazione del parcheggio

Parte lunedì 27 novembre la consultazione pubblica sulle due ipotesi progettuali redatte da Area Blu per la riqualificazione della piazza centrale di Ponticelli. Fino a domenica 3 dicembre tutti i cittadini che risiedono o lavorano nella frazione potranno esprimere la propria opinione  in merito, compilando l’apposita cartolina, che si trova al Bar Centrale, negozio Caleffi, Farmacia, Bar Panda e Bar Toddy (Linaro). Insieme alla cartolina, saranno in visione anche copia del progetto A e del progetto B. Per rendere la preferenza valida, la cartolina andrà compilata, oltre che con nome e cognome e indicazione del progetto scelto, anche con la motivazione della scelta effettuata. Una volta compilata, la cartolina andrà inserita nelle apposite urne allestite nei suddetti luoghi.

Attraverso questa consultazione, si saprà quale alternativa soddisfa maggiormente l’esigenza principale che il territorio ha espresso: far coesistere la sosta delle auto con la fruizione di un’area che ambisce a divenire vero spazio comune per l’aggregazione di comunità. E l’obiettivo della consultazione è proprio quello di individuare l’opzione (quella ‘A’ o quella ‘B’) che meglio risponde alla maggioranza delle esigenze e aspirazioni della comunità di Ponticelli, che si è mostrata molta attenta alla vivibilità delle attività commerciali presenti, in quanto motore non solo economico ma soprattutto sociale della frazione.

 

Le due ipotesi – Dopo aver condiviso l’inserimento della sosta con disco orario, le due ipotesi emerse si differenziano fra loro rispetto alla disposizione degli stalli, ovvero dei posti auto: laterali con spazio di transito centrale (opzione A), oppure centrali con corsie di circuitazione a latere (opzione B). Le due alternative si equivalgono in termini quantitativi, cioè presentano lo stesso numero di posti auto, ma variano sostanzialmente in termini di vivibilità dello spazio: nell’ipotesi “centrale” sono favoriti ingresso e uscita dei veicoli e la riorganizzazione dello spazio della pensilina; mentre nell’ipotesi “laterale” è valorizzata la visuale sul monumento ai caduti e gli spazi dehors delle attività commerciali che vi si affacciano.

Pur mantenendo la possibilità di sosta, in entrambe le opzioni sono numerosi gli elementi che porteranno ad una maggiore qualità urbana, favorendo la percezione di una piazza pubblica: la pavimentazione sarà di asfalto (con rifacimento delle pendenze) ma impreziosita da aree in porfido; il verde sarà sostituito (le piante sono ammalate e non adatte allo spazio) con nuove essenze ornamentali; il monumento sarà valorizzato da una propria area di rispetto caratterizzata con materiale di pregio e quinte verdi; l’accessibilità pedonale, anche per chi ha difficoltà motorie, sarà facilitata e resa sicura dalla presenza di scivoli per il raccordo dei dislivelli ove presenti; un’ulteriore attenzione alla presenza del pedone è costituita l’inserimento di sedute e cestini

“L’idea della consultazione pubblica rappresenta una modalità che abbiamo già sperimentato con successo nell’aprile scorso con la frazione di Zello dove i cittadini sono stati coinvolti rispetto alla progettazione del nuovo parco pubblico. Questa volta saranno i residenti della frazione di Ponticelli che potranno dire la loro rispetto al progetto di riqualificazione della loro piazza –  sottolinea Roberto Visani, assessore ai Lavori Pubblici -. Le motivazioni e le attese dei cittadini rappresentano un valore aggiunto che la Pubblica Amministrazione deve saper cogliere come un’opportunità per far crescere la fiducia e il senso di comunità”.

 

Come si è arrivati a queste ipotesi – Gli aspetti che caratterizzano la progettazione sono stati definiti attraverso il percorso partecipativo sviluppato, nell’ambito del progetto ImolaRipartecipa, grazie alla collaborazione del Comune con la Consulta delle frazioni e che è consistito in un incontro con i tecnici di Area Blu, in un successivo laboratorio aperto ai cittadini e nell’assemblea pubblica finale, del 26 luglio scorso. Si tratta, nello specifico, della scelta dei materiali per la pavimentazione, della valorizzazione del monumento ai Caduti, dell’impianto del verde, dei sottoservizi (oggi la piazza non è dotata di fognature), dell’impiantisca generale (cabine acqua/luce per le feste di paese), della pensilina dell’autobus, dell’arredo urbano (sedute e cestini) e, ovviamente, della regolamentazione della sosta delle auto.

Un altro risultato importante del percorso partecipativo è stato quello di condividere la necessità di raddoppiare l’investimento economico: l’Amministrazione stanzierà complessivamente 70.000 euro, anziché i 35.000 previsti all’inizio, per consentire il soddisfacimento della maggior parte delle esigenze emerse dal percorso partecipativo.

 

La conclusione dei lavori prevista entro la fine dell’estate prossima – Una volta terminata la consultazione, Area Blu procederà alla redazione del progetto definitivo, che verrà approvato dalla Giunta Comunale, entro dicembre 2017. A seguito dell’acquisizione delle autorizzazioni necessarie ai lavori, si  concluderà la fase progettuale, entro la primavera del 2018. Subito dopo, si procederà con l’espletamento della gara per l’affidamento ed esecuzione lavori, che si prevede di concludere entro la fine dell’estate.

“La riqualificazione urbana di una piazza è una bella opportunità ma anche un momento delicato se si considerano gli inevitabili disagi determinati dall’allestimento del cantiere – conclude l’assessore Roberto Visani –. Prima dell’effettivo avvio dei lavori sarà cura dell’Amministrazione comunale sviluppare un’azione comunicativa mirata, per informare tempestivamente la cittadinanza e gli operatori economici del posto, rassicurando sui tempi certi di esecuzione”.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>