Dozza, scuola dell’Infanzia: “servono finanziamenti straordinari”.

Dozza, scuola dell’Infanzia: “servono finanziamenti straordinari”.

Il Consiglio Comunale di Dozza nella seduta del 28 dicembre scorso ha approvato, all’unanimità, con propria mozione,  la proposta del Gruppo di Maggioranza di sollecitare alla Regione Emilia-Romagna un finanziamento straordinario dei lavori di ristrutturazione dell’immobile sede della Scuola dell’Infanzia “Toschi Cerchiari” di Dozza.

Tali lavori sono necessari a causa di criticità emerse nella analisi di vulnerabilità sismica che avevano portato la Dirigente dell’Istituto Comprensivo a richiedere la chiusura della scuola stessa e lo spostamento della sezione in altro luogo del territorio. Dpo le vacanze natalizie,infatti, la scuola riaprirà in altri ambienti individuati presso la Scuola Elementare del capoluogo.

 

L’edificio era di proprietà dell’Ipab “Casa dei Bambini Toschi Cerchiari”,  estinta con decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 11 del 30/01/2017.  A seguito di tale estinzione, con il medesimo provvedimento,  i beni  immobili e mobili sono stati devoluti al Comune di Dozza che ad oggi ne risulta quindi proprietario.  Il fabbricato necessita di lavori di ristrutturazione per la messa a norma e la riqualificazione architettonica e funzionale per un importo complessivo  presunto di € 740.000. L’Amministrazione Comunale aveva cercato di inserire tali interventi nel piano triennale per l’edilizia scolastica 2015/2017 proponendo alla Regione la sostituzione dell’intervento previsto per le scuole medie ma ciò non è stato possibile, così come è stata infruttuosa la ricerca di altre possibilità di finanziamento straordinario.

 

“Tenuto conto che i finanziamenti triennali che potrebbero essere utilizzati – commenta il Sindaco Luca Albertazzi –  per effettuare i lavori  non consentirebbero di riattivare in tempi brevi la Sezione di Scuola Materna nella sua sede originaria, abbiamo ritenuto di sollecitare la Regione in questo modo. E’ molto positivo che in questa situazione il Consiglio Comunale si sia dimostrato compatto per cercare di ridurre al minimo i tempi per la sistemazione di questo edificio che tanto rappresenta per la comunità Dozzese.”.

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>