Ancora furti nel centro storico di Imola. Presi di mira l’edicola Martini e il bar di via Orsini

Ancora furti nel centro storico di Imola. Presi di mira l’edicola Martini e il bar di via Orsini

IMOLA – Ancora furti in centro storico a Imola. La scorsa notte alcuni malviventi si sono introdotti nell’edicola Martini della via Emilia rubando il fondocassa e danneggiando alcuni pc. I ladri si sarebbero diretti anche al bar Giardini di via Orsini tentando il furto che, fortunatamente, non è riuscito.

La scorsa settimana alcuni malviventi, dopo aver spaccato i vetri delle porte, si erano introdotti nel bar Roma, nel bar Code e all’Opera Dulcis. E adesso cresce la preoccupazione per fenomeni di criminalità comune anche in pieno centro.

“A questi pubblici esercizi esprimo solidarietà assoluta dopo quanto successo – commenta Nicolas Vacchi ex consigliere di Forza Italia -. Pur continuando noi a far fede all’ottimo servizio di tutte le Forze dell’Ordine siamo davanti ad una grave responsabilità di ordine pubblico da parte di chi ha governato in questo mandato. Negli ultimi cinque anni non c’è mai stato un reale piano sicurezza ed ogni volta che si trattava l’argomento in consiglio comunale, noi membri dell’opposizione siamo stati tacciati come degli allarmisti, che strumentalizzavano la paura. In città la percezione di sicurezza è ai minimi storici, ci si sente insicuri. Ma chi ha governato non ha fatto nulla”.

“La situazione è ormai insostenibile e non ne possiamo più di questi delinquenti – è il commento che arriva da Simone Carapia ex consigliere Lega Nord e Marco Casalini segretario locale del Carroccio -. È insopportabile vivere con la consapevolezza di non essere più al sicuro. La Lega Nord è vicina ai cittadini e agli imprenditori colpiti, perché non c’è niente di più drammatico che perdere la tranquillità. Siamo dalla parte delle forze dell’ordine che svolgono un lavoro encomiabile con i mezzi, sempre più ridotti, che lo Stato mette loro a disposizione”.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>