Carmen Cappello non entrerà in Consiglio comunale. Imola futuro critica la scelta

Carmen Cappello non entrerà in Consiglio comunale. Imola futuro critica la scelta

Il risultato ottenuto dalla lista ImolaFuturo-AreaCivica alle Amministrative è stato eccellente: siamo la prima lista civica e la quarta forza politica in città con quasi il 4% dei voti.

“La nostra lista – dice Giuseppina Brienza, capolista di ImolaFuturo-AreaCivica – ha dato il proprio contributo e un pieno supporto alla coalizione del centrosinistra per senso di responsabilità, innanzitutto verso gli elettori di centrosinistra”.

Una “decisione difficile” che “ci ha portato a compiere rinunce molto forti, prima fra tutte rinunciare alle primarie di coalizione alle quali il Partito Democratico si è fermamente opposto, sostenendone l’inopportunità e affermando che la via migliore per affrontare le elezioni fosse invece un percorso unitario. In questo contesto, una delle condizioni per noi dirimenti è stata proprio la scelta di un candidato non di partito, con il ruolo di garante di una coalizione a forti connotazioni civiche.”

La scelta del PD è ricaduta su Carmen Cappello che “abbiamo accettato e sostenuto con forte senso di responsabilità”. Per questo “siamo particolarmente amareggiati nel leggere in questi giorni le dichiarazioni di molti rappresentanti di spicco del PD che rimproverano l’intero centrosinistra per le scelte fatte”, senza ammettere di non aver saputo costruire un percorso alternativo rispetto a quello che i cittadini imolesi hanno bocciato con il voto del 24 giugno.

“Ci rifiutiamo di fare nostra questa autocritica, e ricordiamo al PD la sua responsabilità nel non avere affrontato i punti di debolezza della proposta elettorale in anticipo e con il dovuto coraggio, perdendo tempo prezioso perfino dopo le politiche del 4 marzo”.
 Inoltre “apprendiamo dalla stampa che la candidata Carmela Cappello, garante della coalizione per tutte le componenti del centro-sinistra, probabilmente non entrerà in Consiglio comunale e non assumerà il ruolo di rappresentante dell’opposizione”, come sarebbe suo dovere nei confronti dei cittadini che hanno affidato il loro voto alla coalizione. “Qualora la notizia venisse confermata, ci sentiremmo profondamente delusi, poiché questa scelta non aiuta a ricostruire un rapporto chiaro con gli elettori “.

In questa campagna elettorale “la nostra lista si è assunta la responsabilità davanti ai cittadini imolesi di proporre non una semplice lista di nomi, ma un progetto politico civico, una scelta chiara per tornare a mettere le radici tra le persone.
Siamo dispiaciuti perchè questo civismo non sarà in nessun modo rappresentato in consiglio, in quanto gli eletti fanno tutti parte del Partito Democratico.”

ImolaFuturo-AreaCivica vuole comunicare agli imolesi che intende mantenere la propria parola e continuare a essere un punto di riferimento per ricostruire una proposta vincente: bisogna avere il coraggio di cambiare, di ricostruire un rapporto diretto con i cittadini basato sulla fiducia e di rilanciare un soggetto politico che non si basi su ideologie, ma su valori condivisi che possano dare risposte concrete ai problemi della città.

ImolaFuturo-AreaCivica proseguirà quindi con ancor più motivazione il lavoro intrapreso sul territorio e continuerà a promuovere in modo indipendente progetti ed azioni a favore della cittadinanza, anche senza essere rappresentata in Consiglio comunale.

 

 

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *