Presso l’ASP un punto di raccolta fondi per le vittime di violenza

Presso l’ASP un punto di raccolta fondi per le vittime di violenza

Comune di Imola e Asp si sono attivati per creare, presso l’ASP, un punto di raccolta delle donazioni a favore della ragazzina picchiata dal padre per aver chiesto zaino e quaderni per la scuola. L’episodio, riportato dagli organi di informazione, ha destato molto scalpore in città e messo in moto la solidarietà di tanti cittadini.

Ora la decisione di Comune e Asp di attivarsi per la raccolta di donazioni che saranno poi fatte pervenire  alla famiglia e di cui sarà dato rendiconto pubblico alla città.

Sono due le modalità di raccolta delle donazioni promossa da Comune e ASP:

  1. A)  versamento  sul conto corrente dell’ASP aperto presso il Tesoriere Banca di Imola SpA  e contraddistinto dal seguente  Iban:  IT 29 D 05080 21099 T20990000025.

I versamenti dovranno essere effettuati utilizzando  la seguente  causale  “Oblazione benefica a favore di vittime maltrattamenti” (in questo caso se il versamento avviene tramite un ordine di bonifico da altro conto corrente la donazione è peraltro deducibile).

  1. B)  versamento diretto presso uno degli Sportelli sociali dell’Asp, aperti nei seguenti orari: Sportello sociale Imola: Viale D’Agostino 2/a – Tel. 0542 606720- Dal lunedì al venerdì 8,30/12,30 e il martedì 15/17,45;

Sportello sociale Castel San Pietro Terme: Viale Oriani 1 – Tel 051 6955331- Dal lunedì al venerdì 8,30/12,30 e il martedì 15/17,45: Sportello sociale Medicina: Via Saffi 73 – Tel. 051 6973900- Il  lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì 8,30/12,30 e martedì 15/17,45.

Il fondo servirà a supportare tutte le vittime di violenza.

 

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *