Italia in Comune: “ConAmi campo di battaglia”

Italia in Comune: “ConAmi campo di battaglia”

IMOLA – “Trasformare l’ assemblea del ConAmi in un campo di battaglia esasperando il conflitto al suo interno: questo è il vero obiettivo della Sindaca Sangiorgi o di chi la condiziona. Si rifiuta l’accordo sulle nomine del CDA con un pretesto politico, ma il vero scopo è quello di trasformare il ConAmi in un’area di scontro portandolo al commissariamento. Si provoca il commissariamento dell’ente in attesa delle elezioni amministrative dei comuni del circondario che si terranno a maggio e che, secondo i piani dei 5 stelle, dovrebbero vedere un ribaltamento dei rapporti di forza a loro favore”. E’ questo il commento di Giuseppina Brienza, coordinatrice di Italia in Comune, che critica fortemente lo scontro che si sta consumando ormai da mesi in seno al ConAmi.

“Un calcolo assolutamente inesatto come dimostreranno gli esiti delle elezioni. Non è questo il modo di rispettare il mandato a governare che i cittadini imolesi hanno conferito a questa giunta.
Siamo di fronte all’assoluta mancanza di visione necessaria a trasformare e rinnovare il ConAmi e renderlo, finalmente, un efficace strumento al servizio delle politiche di sviluppo della città.
Noi di Italia in Comune abbiamo chiesto una rottura con il passato e proponiamo che si cambi passo e si smetta di usare gli introiti del ConAmi per coprire la spesa corrente del Comune.
Il ConAmi deve essere chiaramente al servizio del futuro della città, un punto di forza, un ente sul quale si gioca l’immagine di Imola e sul quale dobbiamo investire al più presto”, conclude.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *