Bretella, la Regione “blinda” il progetto

Bretella, la Regione “blinda” il progetto

Una giornata importante quella dello scorso 8 maggio per il Comitato “Strade Future” che, dopo la raccolta di oltre 3.200 firme per chiedere al Comune di Imola il completamento dell’Asse Attrezzato, è riuscito a “strappare” la promessa alla Regione Emilia Romagna di finanziare sia lo studio di fattibilità che la possibile realizzazione del nuovo Ponte sul Santerno.

“Nell’incontro organizzato all’Hotel Donatello con Regione Emilia Romagna, Città Metropolitana di Bologna e Comune di Imola è stato l’assessore regionale Raffaele Donini a sottolineare l’importanza di mantenere il progetto originale dell’Asse attrezzato, in trincea e con due corsie per ogni senso di marcia: “Non cambiamo gli accordi già presi – ha detto Donini, rivolgendosi all’Assessore Minorchio del Comune di Imola – perché questo significherebbe stravolgere il senso originale dell’opera. Se il problema del Comune di Imola è quello di spendere meno per finanziare l’eventuale realizzazione di un nuovo ponte sul Santerno, siamo disposti ad aprire un ragionamento per finanziare l’opera. Imola merita il completamento della Bretella – ha concluso Donini – come da progetto originale perché si tratta di un’opera strategica fondamentale per tutto il Circondario imolese, non solo dal punto di vista infrastrutturale, ma anche urbanistico”.

Più che soddisfatto Mirco Griguoli, portavoce del Comitato: “siamo felici di questo incontro perché si tratta del primo grande risultato ottenuto dal nostro Comitato. Auspichiamo che da adesso in poi il Comune di Imola e la Regione Emilia Romagna lavorino assieme per portare avanti senza ulteriori titubanze il completamento della Bretella, seguendo il progetto originale, come sancito anche dal successo della nostra raccolta di firme. Il finanziamento dello studio preliminare per il nuovo ponte sul Santerno e, in futuro, della stessa opera da parte della Regione, su cui si è impegnato l’assessore Donini, toglie oggi ogni possibile incertezza al Comune di Imola sul percorso da intraprendere per portare a termine con successo la realizzazione dell’opera. Sono felice di aver facilitato l’incontro tra Regione e Comune di Imola, confidando che d’ora in poi il percorso sia privo di ostacoli poiché i tempi sono stretti: entro il 2021 devono essere utilizzate le somme già decise nell’accordo siglato a fine 2017”.

Sul tema interviene anche l’assessore Minorchio. “Senza dubbio l’elemento importante emerso nel corso dell’incontro di ieri è la decisa apertura da parte della Regione alla realizzazione del ponte sul fiume Santerno, che è anche uno dei punti del programma del nostro corso amministrativo cittadino, un’opera di assoluta valenza strategica per l’intera città” – commenta Massimiliano Minorchio –“Siamo fiduciosi che i buoni propositi emersi dalla voce dei rappresentanti della Regione Emilia Romagna si possano trasformare, in tempi celeri, in certezze operative reali”.

 

 

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *