Coronavirus, arriva la tensostruttura anche davanti all’ospedale di Imola

Coronavirus, arriva la tensostruttura anche davanti all’ospedale di Imola

IMOLA – Arriva anche a Imola la “tenda” fuori dell’ospedale, dedicata al pre-triage di tutti i pazienti diretti al Pronto Soccorso ed al triage di quelli con sintomi respiratori. Sarà installata lunedì pomeriggio, 2 marzo, nell’area del parcheggio auto del Pronto Soccorso di Imola, in linea con quanto sta già avvenendo nei maggiori ospedali della nostra Regione e d’Italia.

Una scelta per garantire la maggior sicurezza delle cure, che riduce i rischi correlati all’emergenza sia per i cittadini che per i professionisti della salute, permettendo di applicare precocemente procedure di protezione per chi presenta sintomi respiratori e percorsi protetti per i soggetti più a rischio e fragili.

“L’esecuzione della fase di triage infermieristico in un ambiente “pre-ospedaliero” è importante per una lunga serie di motivi – spiega il direttore del Pronto Soccorso e Medicina di Urgenza, dr Rodolfo Ferrari -. Permette la stratificazione del rischio per ciascun paziente secondo priorità, la presa in carico precoce dei casi ritenuti più fragili, il passaggio delle consegne sui singoli casi già valutati e poi indirizzati al Pronto Soccorso per il proseguimento delle cure, un’osservazione protetta. Tutto questo evitando l’affollamento inappropriato degli ambienti intra-ospedalieri di Pronto Soccorso, che sappiamo essere un rischio in queste particolari situazioni, ed in accordo e continuità con l’Igiene e Sanità pubblica che si sta occupando della presa in carico extra-ospedaliera dei casi”.

La struttura, messa a disposizione dalla Protezione Civile, con la collaborazione di Croce Rossa e Comune di Imola, è della tipologia a 4 archi e misura 7,55 m x 5.60 m, con riscaldatore a gasolio e torre-faro elettrica e sarà posta nell’area del parcheggio riservato al Pronto Soccorso, alla base della rampa di accesso pedonale.
Il pre-triage esterno sarà attivo esclusivamente nelle ore diurne, dalle 8 alle 20, a partire da martedì prossimo.
Tutti i cittadini che si recheranno al Pronto Soccorso nelle ore diurne dovranno accedere dalla struttura esterna: quelli con sintomi simil influenzali e respiratori, dopo aver igienizzato le mani ed indossato i dispositivi di protezione, svolgeranno qui il triage infermieristico; quelli con altri problemi di salute saranno indirizzati dagli infermieri all’interno del Pronto Soccorso ospedaliero.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *