Fondazione Dozza: bilancio positivo e idee virtuose

Fondazione Dozza: bilancio positivo e idee virtuose

Nella seduta del Consiglio Comunale del 6 luglio scorso è stato presentato, a cura della Presidente, il bilancio sia economico che delle attività della Fondazione Dozza Città d’Arte dell’anno 2015.

“E’ un bilancio molto positivo quello delle attività 2015 della Fondazione Dozza Città D’Arte – spiega il Sindaco di Dozza Luca Albertazzi – in quanto oltre all’aspetto economico (si è passati a 207.000 Euro di utile nel 2015 rispetto ai 170.000 Euro circa dell’anno precedente) è anche un indicatore che è possibile, nel settore turistico e culturale, avviare percorsi virtuosi per il rilancio del paese. Quanto realizzato fino ad ora, le collaborazioni e le iniziative avviate, serve da volano per le attività private che in questo modo dovranno a loro volta rilanciarsi. I grandi successi di partecipazione raggiunti nelle diverse iniziative hanno dimostrato che la strada intrapresa è quella giusta. Lo scopo dell’Amministrazione comunale è principalmente quello di cercare di favorire e consolidare questo rilancio ma anche renderlo noto perché è necessario che da parte di tutti gli attori pubblici e privati vi sia la consapevolezza che solo attraverso una sinergia con un intento comune si possono raggiungere risultati notevoli. Un ringraziamento va al Presidente della Fondazione, al Consiglio Direttivo, ai Consiglieri Comunali e Assessori che, con un lavoro di squadra, hanno consentito di raggiungere questi importanti risultati. Il programma di mandato dell’attuale amministrazione era in buona parte incentrato proprio sul rilancio delle attività turistico/culturali e dopo due anni, dati alla mano, si può affermare che in larga misura questo è stato realizzato. Adesso l’impegno deve essere rivolto a stabilizzare quanto avviato, affinchè la crescita possa proseguire anche nei prossimi anni.
Tutto questo è stato ed è possibile proprio attraverso la costruzione di una rete di personaggi che a vario titolo e in maniera spesso volontaria, lavorano per raggiungere questo comune obiettivo. I risultati raggiunti dimostrano che è possibile operare, attraverso questi strumenti, in settori difficili come quello turistico e culturale anche in presenza di scarsità di risorse economiche.”

Le iniziative più significative del 2015 e prospettive 2016
Nel 2015 sono state realizzate, oltre alle ormai consolidate iniziative della Biennale del Muro Dipinto (ed eventi collaterali) e della Festa del Vino, 9 mostre, 14 eventi e 5 concerti.
Il punto di forza delle tante iniziative è che è stata data la possibilità a singoli soggetti (studenti, associazioni ecc.) di farsi promotori di attività anche innovative da svolgere in Rocca, per consentire il massimo utilizzo di questo importante segno distintivo di Dozza.
Restauro muri dipinti: nel 2016 l’attività di restauro dei muri dipinti, realizzata con la collaborazione delle Accademie Belle Arti di Bologna, Brera e Verona, vedrà un ulteriore slancio ed è importante sottolineare anche il legame che, dopo la prolungata permanenza in loco degli studenti che si occupano dei restauro, si crea con il territorio.
Recupero e valorizzazione Archivio Storico Comunale: è stato attivato un importante progetto di recupero e valorizzazione dell’archivio storico comunale con la collaborazione del Comune e della Soprintendenza Beni Archivistici Emilia Romagna e con il supporto economico di Don Lindo Contoli. E’ importante sottolineare che questo progetto, oltre all’aspetto culturale, ha anche una valenza didattica in quanto è previsto un coinvolgimento delle scuole locali e una mostra sull’argomento.
Mercatini di natale: Nel 2015 le iniziative realizzate in occasione del Natale ed in particolare i Mercatini hanno riscosso un grandissimo successo in termini di presenza e di afflusso di visitatori.
Fantastika: Nel 2015 si è tenuta la seconda edizione della manifestazione legata al Fantasy particolarmente apprezzata da giovani, famiglie e appassionati del genere. Questa iniziativa, inserita nel Programma del “Lucca Comics & Games”, nel 2016 vedrà un ulteriore sviluppo grazie al tema dominante dell’edizione e cioè “La nascita del Drago”, ulteriore elemento di attrazione all’interno della Rocca.
Riorganizzazione Biglietteria Rocca: grazie a un contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola sarà possibile procedere alla sistemazione della biglietteria di ingresso in modo tale da consentire anche l’accesso e la fruibilità del cortile e dei locali a piano terra da parte di disabili.
Sostenitori della Fondazione: Nel 2015 è stata istituita l’Assemblea dei sostenitori della Fondazione, sostenitori privati che oltre all’aspetto economico saranno portatori di idee e stimoli per ulteriori attività, aspetto questo estremamente importante.

Dozza, li’ 08/07/2016

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>