Castel San Pietro, conto alla rovescia per il carnevale medioevale

Castel San Pietro, conto alla rovescia per il carnevale medioevale

Mentre la colorata locandina con l’elfo sorridente che spunta da un castello disegnato dagli alunni della 5B della scuola Sassatelli già riempie di allegria le vie della città, mamme e nonne sono impegnate a confezionare le maschere per figli e nipotini che sabato 25 parteciperanno alla sfilata della 13a edizione del Carnevale di Castel San Pietro Terme, dedicato al periodo medievale.

«Medioevo è fantasia – spiega l’Assessore alla Cultura Fabrizio Dondi –: draghi, elfi, fate, gnomi e folletti popolano gli scenari di film, libri e videogame ambientati in una realtà immaginaria, dove tutto è possibile.  Medioevo è realtà: quella di case di legno e mattoni d’argilla, mestieri ormai dimenticati come l’arrotino, il fabbro ferraio, il maniscalco, l’erborista, il falconiere; quella di cavalieri e principesse, re, vescovi, papi, imperatori e podestà; quella di laboriosi comuni fra cui anche Castrum Sancti Petri (Castel San Pietro), fondato nel 1199. Sono tanti gli spunti che possono venire da quest’epoca di meraviglie. Le maschere possono essere ispirate ai più famosi titoli della narrativa e del cinema fantastico e d’animazione, dei videogame e delle serie tv, a fatti e personaggi storici, a ricerche sulla storia di Castel San Pietro nel Medioevo oppure anche di completa invenzione».

Potranno partecipare al concorso delle maschere bambini e ragazzi di tutte le scuole, dal nido alle superiori, e, oltre al tema del Carnevale, ci si potrà ispirare anche alle due maschere castellane Sgambillo e Pigidoro, o a maschere della tradizione carnevalesca.

Il Carnevale castellano, che per la prima volta si terrà di sabato, con i negozi aperti e via Matteotti chiusa al traffico, prevede il ritrovo di tutte le maschere alle ore 15 all’ex stazione delle corriere. Da qui alle 15,30 partirà in direzione di via Matteotti la sfilata, aperta a tutti, grandi e piccini. Altra novità: la giuria del concorso quest’anno sarà itinerante e sceglierà le maschere da premiare nel corso della manifestazione.

Alle 16 nell’area del Cassero Teatro Comunale prenderà il via lo spettacolo di burattini “Crepi l’avarizia” a cura della Compagnia Nasinsù.

Alle ore 16,45 ci sarà la premiazione delle maschere in piazza XX Settembre con rappresentanti dell’Amministrazione Comunale.

Alle ore 17,15 ci si trasferirà al primo piano del Municipio, per l’inaugurazione della mostra e la premiazione del concorso dei disegni, al quale hanno partecipato le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del territorio di Castel San Pietro Terme. Tutti i disegni presentati al concorso potranno essere ammirati per alcune settimane al primo piano della Sede Municipale (negli orari di apertura al pubblico).

Nel corso del pomeriggio, divertimento assicurato con gonfiabili, animazioni, truccabimbi, giochi di gruppo, laboratori e dolcezze. In caso di pioggia, il programma potrà subire variazioni.

In più quest’anno alle ore 20,30 serata dedicata agli adolescenti con la festa di Carnevale “Teen Party” allo Spazio Giovani del Centro Bertella. Si balla con Dj Cristian e Alessandro. L’ingresso è gratuito con tessera del Centro sociale Bertella.

Il Carnevale di Castel San Pietro Terme è organizzato dall’Amministrazione Comunale con la collaborazione di Pro Loco, associazioni del territorio e commercianti del Centro Storico.

Altre iniziative su: www.castelsanpietrotermefacentro.it .

Per informazioni: Servizio Turismo – tel. 051 6954 112-159 – ufficioturismo@comune.castelsanpietroterme.bo.itwww.cspietro.it – pagina Facebook Comune di Castel San Pietro Terme. Ass. Turistica Pro Loco tel. 051 6954135 – www.prolococastelsanpietroterme.itinfo@prolococastelsanpietroterme.it – pagina FB Prolococastelsanpietroterme

Alla Ludoteca comunale Spassatempo altri due divertenti appuntamenti. Mercoledì 22 dalle ore 17 alle 18,30 si entra nell’atmosfera del Carnevale con il laboratorio per bambini dai 3 ai 7 anni, che potranno costruire maschere da indossare alla grande festa di Carnevale organizzata all’interno della struttura martedì 28 dalle ore 16,30 alle 18,30 (per partecipare a queste iniziative è necessaria l’iscrizione alla ludoteca). La ludoteca si trova in via Caduti di Cefalonia 256 a Castel San Pietro Terme, tel. 051 948589.

In più celebrano ben due volte il Carnevale i nonni alla Casa Protetta La Coccinella con due eventi aperti a tutti. Giovedì 23 alle ore 15 grande festa con costumi medievali, messi a disposizione dal Gruppo storico della Badessa di Ozzano Emilia e martedì 28 ci si diverte con lo spettacolo di marionette della Compagnia del Buonumore. La Coccinella si trova in viale Oriani, 29 a Castel San Pietro Terme, tel. 051 943820.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>