Fallimento Defranceschi: summit tra Fiom e curatore

Fallimento Defranceschi: summit tra Fiom e curatore

(foto: DIRE)

IMOLA – La Fiom di Imola e la Rsu della Defranceschi cercano di mettere al riparo i lavoratori dell’azienda dalle conseguenze del fallimento. Domani, infatti, il sindacato incontrera’ a Bolzano (nella cui provincia si trova la sede legale della ditta) il curatore fallimentare della Defranceschi Peter Polenta, in merito “all’avvio della procedura di licenziamento collettivo a seguito della cessazione definitiva dell’attivita’ per fallimento”.
All’incontro, spiega il segretario della Fiom imolese Stefano Pedini, “andiamo per garantire, in tempi rapidi, un sostegno al reddito per i lavoratori, che con la sentenza di fallimento dall’11 gennaio vengono considerati sospesi senza alcuna retribuzione”. Come comunicato dallo stesso curatore, infatti, “dall’1 gennaio, per effetto del Jobs act, l’unica soluzione oggettivamente riscontrabile e’ il licenziamento di tutti i dipendenti in forza”. Nel summit, il sindacato verifichera’ con il curatore “se esiste realmente qualcuno interessato a rilevare le produzioni, e gli chiederemo di verificare e chiarire le operazioni e le attivita’ svolte negli ultimi anni che avrebbero portato al fallimento, partendo dalla Beverage Equipement Spa, vera controllante della Defranceschi SpA con sede in Lussemburgo”.

(Fonte: DIRE)

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>