In arrivo tanti eventi per tutto l’anno a Castel San Pietro Terme

In arrivo tanti eventi per tutto l’anno a Castel San Pietro Terme

CASTEL SAN PIETRO – Chiuso il sipario sulla 12ª edizione del Carnevale dei bambini, il Comune di Castel San Pietro Terme annuncia i principali eventi che animeranno la città e il territorio castellano dalla primavera 2016, come indicato nel piano presentato nel primo Consiglio Comunale del 2016.

«Abbiamo preso l’impegno di presentare nel primo consiglio comunale dell’anno il piano delle principali iniziative culturali, turistiche, sportive e di promozione del territorio in previsione da gennaio a dicembre – affermano gli  assessori alla Cultura Fabrizio Dondi e al Turismo Tomas Cenni -. Un calendario che nasce dal lavoro congiunto di più assessorati e uffici, di Pro Loco, e dal recepimento delle informazioni trasmesse dalle diverse associazioni locali. Non è definitivo, è un work in progress, e siamo sempre pronti a cogliere nuove opportunità, compatibilmente con le risorse a disposizione. Per il 2016 vogliamo comunque continuare il lavoro di potenziamento e crescita degli eventi consolidati, ricercando la valorizzazione e il coinvolgimento delle frazioni e la creazione di iniziative legate al commercio e al nuovo Centro Commerciale Naturale».

Si comincia con la tradizionale festa religiosa del SS. Crocifisso (domenica 13), che per la comunità di Castel San Pietro Terme è la più antica e solenne dopo la Pasqua e il Natale. Alle celebrazioni religiose, accompagnate dal concerto della Banda, si unirà come sempre la festosa ed invitante presenza del mercato e del luna park. Nella stessa giornata di domenica 13 e martedì 15 marzo si terrà una serie di iniziative organizzate da Fanep Onlus (Associazione Famiglie Neurologia Pediatrica), per promuovere la 5a Giornata nazionale del Fiocchetto Lilla, per la lotta ai disturbi del comportamento alimentare (DCA).

Al via ad aprile, la 3a rassegna Stagioni del Pensiero che prevede cinque incontri in biblioteca dedicati alla filosofia politica, curati da studenti universitari del territorio.

Il primo grande evento primaverile sarà Very Slow Italy, 11a Fiera di Primavera delle Cittaslow, la grande festa del gusto in programma il 16 e 17 aprile nel centro storico di Castel San Pietro Terme, con le città aderenti alla rete internazionale delle città del buon vivere e le altre città amiche che esporranno i loro prodotti tipici e promuoveranno i loro territori. E all’interno di Very Slow 2016 tornerà per il secondo anno Very Wine, lo speciale progetto che si propone di dare visibilità alle imprese del settore vitivinicolo presenti sul territorio di Castel San Pietro Terme e di instaurare relazioni e scambi commerciali con altre città slow. In programma anche eventi sportivi, musicali, di solidarietà e incontri con i sostenitori del progetto Cittaslow.

Nella seconda metà di aprile, sono in programma le celebrazioni, sempre molto sentite e coinvolgenti, del 71° Anniversario della Liberazione, con la partecipazione delle scuole, delle associazioni e di tutti i cittadini. Accanto alle cerimonie ufficiali, anche quest’anno è confermato per il 25 aprile il concerto Liberamusica.

Protagonista in maggio sarà come sempre lo sport, con la 16a edizione Bimbi in bici domenica 8, la Carrera dei Piccoli domenica 15 e tanti tornei, gare, raduni, eventi in bicicletta e manifestazioni sportive per tutte le età. Tornerà anche l’appuntamento con il Concorso lirico Cleto Tomba (dal 17 al 22 maggio).

Poi sarà la volta del Giugno Castellano, connotato anche quest’anno dalla presenza di musicisti e artisti di strada e dalla promozione dei prodotti agricoli ed enogastronomici del territorio, con la 26a edizione di Naturalmiele, la 5a Notte Celeste delle Terme (sabato 11) e l’avvio della stagione di spettacoli all’Arena comunale.

E a questo punto, via libera all’estate, con la rassegna di musica e teatro al Giardino degli Angeli, i prestigiosi concerti di Emilia-Romagna Festival, gli appuntamenti con il ballo e le prove libere della Carrera, regina del Settembre Castellano insieme a Varignana di Notte, Sagra della Braciola, Crapule e Fiera del Miele. In autunno si inaugureranno, come di consueto, le stagioni teatrali al Cassero e al Jolly e torneranno: Borghi Aperti, evento di promozione turistica patrocinato dalla Regione; la 13a Festa Internazionale della Storia; la 30a edizione del Convegno Nazionale Incontri con la Matematica e la tre giorni medioevale L’Antico Castello, fino ad arrivare, senza soluzione di continuità, al programma natalizio di Castelanadel. Durante tutto l’anno, tante mostre (una quindicina quelle già in calendario), serate di musica, incontri e i consueti appuntamenti con Castro Antiquarium, il mercato dell’antiquariato e del riuso.

Leggi anche

No posts were found for display

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>