Nuova filiale Sacmi in Tennessee. Grazie alla burocrazia “ai minimi termini”

Nuova filiale Sacmi in Tennessee. Grazie alla burocrazia “ai minimi termini”

Nel cuore del più importante distretto americano della ceramica – dove anche alcune importanti aziende italiane hanno recentemente investito – apre la nuova struttura Sacmi, concentrata su servizi di after sales e funzionale a consolidare il posizionamento strategico del Gruppo sul mercato nordamericano

Regole chiare, burocrazia ai minimi termini e soprattutto un mercato che cresce a doppia cifra. Queste le ragioni alla base della scelta dei maggiori gruppi ceramici internazionali – tra cui alcune delle principali aziende italiane – di aprire una propria sede in Tennessee, lo Stato americano che ospita il più importante distretto ceramico degli Usa e che, da oggi, può fare riferimento alla nuovissima filiale di Sacmi Usa dislocata nel comune di Brentwood.

Siglato il contratto di affitto del capannone che ospita la nuova filiale, dalla fine di febbraio sono già attivi il magazzino ricambi ed il servizio di assistenza per i clienti locali. Si procederà quindi, nelle seguenti settimane, ad ultimare la costruzione degli uffici e dei locali di servizio della nuova struttura, dalla quale tecnici e personale Sacmi opereranno nell’ambito di uno dei più promettenti e dinamici distretti mondiali del ceramics.

 

Sacmi Usa opera sul mercato americano già dal 1994 fornendo assistenza e ricambi nel settore ceramico e può inoltre contare su un’officina per la produzione e rigenerazione di punzoni e stampi. Con uno staff di oltre 30 persone ed un magazzino di oltre $7.0 mil., Sacmi è dunque ben presente in questo mercato e pronta a cogliere la prossima fase di crescita dell’industria ceramica negli Usa. Un progresso del 32% nell’ultimo anno in termini di valore dell’export – dati Confindustria Ceramica – fa infatti degli States il principale mercato di sbocco della piastrella Made in Italy e, di conseguenza, il punto di riferimento per tutti i principali fornitori di tecnologia che hanno in Italia, ed in particolare in Emilia-Romagna, il proprio cuore tecnologico e produttivo. Basti pensare che su circa 1.300 occupati nel settore in Tennessee, oltre 850 sono collaboratori di aziende del distretto emiliano-romagnolo che hanno aperto una sede produttiva in loco.

 

Ecco perché, da sempre attenta a presidiare il proprio business il più vicino possibile al cliente ed al mercato di riferimento, Sacmi ha scelto – dopo decenni di proficua operatività di Sacmi Usa – di aprire una filiale proprio a Brentwood. Un punto di riferimento non solo per i servizi di after sales ma anche raccordo e testa di ponte per un sempre più efficace posizionamento del Gruppo sul mercato nordamericano del ceramics.

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>