Ufficiale, Formula 1 a Monza. Il sindaco Manca: “Felice per l’Italia”

Ufficiale, Formula 1 a Monza. Il sindaco Manca: “Felice per l’Italia”

IMOLA – Nel giorno in cui il giudice si sarebbe dovuto pronunciare, Formula Imola ha ritirato la richiesta di sospensiva nel ricorso contro Aci che ha scelto di pagare il mantenimento a Monza del Gran premio di Formula 1. In estate la società che gestisce il circuito romagnolo si era opposta di fronte al Tar del Lazio chiedendo di fatto di non procedere al rinnovo del contratto per lo svolgimento della competizione in Brianza.

Ma la stessa società martedì 30 agosto, alla vigilia della conferenza stampa per la presentazione a Monza del Gran premio 2016, ha deciso di ritirare la sospensiva: significa che il procedimento andrà avanti ma verrà discusso, nel merito, molto più avanti e facendo i conti con diversi gradi di giudizio. Nel frattempo, Aci è libera di pagare il rinnovo del contratto con Ecclestone per Monza.

Lo stesso Comune di Monza si era nel frattempo opposto al Tar di Lazio contro Formula Imola.

“Felice per l’Italia. La F1 resta in Italia anche nei prossimi tre anni” – è stato il commento del sindaco di Imola, Daniele Manca. Dopo che l’Aci ha annunciato di aver siglato con Bernie Ecclestone l’accordo per mantenere il Gran Premio d’Italia a Monza, il sindaco di Imola Daniele Manca sceglie di non recriminare per la mancata assegnazione della gara all’Autodromo ‘Enzo e Dino Ferrari’, e opta per la diplomazia, dicendosi contento, in un post sulla sua pagina Facebook, per il fatto che continuera’ ad esserci una gara di Formula 1 in Italia. “Noi- scrive Manca- abbiamo messo a disposizione la nostra storia e il nostro Autodromo, e continueremo in questa direzione. Abbiamo provato ad avanzare una proposta seria che prevedeva la collaborazione e l’alleanza tra gli Autodromi, in considerazione della necessita’ di fare intervenire risorse degli automobilisti italiani. Lo dovevamo agli imolesi in coerenza con cio’ che siamo, ‘terra dei motori'”. Quanto al mancato ritorno del Circus dei motori sul Santerno, per il sindaco non c’e’ “nessun problema: le nostre proposte appoggiano su radici solide, e nessuno potra’ impedirci di continuare a coltivare i nostri progetti di crescita e investimenti nel cuore della motor valley”.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>