Comune unico: primo dibattito pubblico in vallata

Comune unico: primo dibattito pubblico in vallata

Comune unico: per un voto consapevole. Questo il titolo del primo dibattito pubblico in Vallata sul tema della fusione che si svolgerà il prossimo giovedì 29 settembre alle ore 20 nella sala consiliare di Borgo Tossignano. L’incontro è stato promosso dalla consigliera del NCI Brigida Miranda. A moderare il dibattito sarà Nicolas Vacchi.

“Con questo incontro non intendiamo dare una indicazione di voto sul SI o sul NO – spiega Miranda – ma solo fornire ai cittadini delle informazioni utili per poter esprimere un voto consapevole.Abbiamo cercato di dare vita a una serata equilibrata, durante la quale vogliamo che ci sia ampio spazio per riflessioni e domande del pubblico”.

Interverranno al dibattito: Roberto Poli già sindaco di Casalfiumanese, Barbara Maraia consigliera di Castel del Rio, Simone Rimondi consigliere di Valsamoggia e Marta Evangelisti consigliera di Alto Reno Terme.

“Abbiamo cercato di mettere a confronto diverse esperienze della nostra Città metropolitana – prosegue Miranda -. Valsamoggia, per esempio, è andato a fusione nel 2013 e quindi abbiamo già dei dati sui bilanci da poter presentare alla popolazione. Alto Reno Terme è nato da pochissimo dalla fusione tra Porretta e Granaglione e sarà interessante capire come si riorganizza una macchina amministrativa a seguito di una fusione”.

“Invito pertanto i cittadini a partecipare numerosi a questa iniziativa – conclude -. Soprattutto dico ai cittadini di andare a votare, di essere partecipi del futuro delle loro comunità, di non trincerarsi dietro la giustificazione di non saperne abbastanza e di non pensare che il loro voto alla fine non conterà. Sarebbe la morte della democrazia”.

 

Breve biografia dei relatori

 

SIMONE RIMONDI – informatico, tecnico sistemista titolare di un’azienda, è stato consigliere comunale per il Comune di Bazzano e oggi è capogruppo della lista “Civicamente Samoggia” del Comune di Valsamoggia per la quale è stato candidato sindaco alle elezioni del 2014. All’epoca dell’avvio del percorso di fusione, si era espresso in maniera contraria.

 

ROBERTO POLI: attualmente consigliere regionale della Regione ER per il Partito Democratico è nato a Casalfiumanese e risiede a Imola.  Dall’aprile 1988 al 1991 è stato responsabile Cgil dell’area Valle del Santerno, dal 1991 al 1993 segretario Flai-Cgil di Imola, dal 1993 al 2002 segretario generale della Cgil di Imola e dal 2002 al 2004 coordinatore regionale area servizi Cgil Emilia-Romagna. È stato sindaco del Comune di Casalfiumanese dal 2004 al maggio 2014. Presso l’Assemblea Legislativa dell’ER ricopre l’incarico di vicepresidente della Commissione I – Bilancio, Affari Generali e Istituzionali ed è componente della Commissione III – Territorio, Ambiente e Mobilità.

 

BARBARA MARAIA, nata a Torino, avvocato. Dal 2008 vive a Castel del Rio. Tra il Luglio 2012 ed il Marzo 2013 ha frequentato la Scuola Anci per Giovani Amministratori. Dal Maggio del 2011 ha svolto funzioni di Consigliere Comunale ed Assessore alla Sanità, Politiche abitative e sociali, Pari Opportunità per il Comune di Castel del Rio; è stata componente della Commissione Consiliare Statuto e Regolamenti e della Commissione Elettorale nel Comune di Castel del Rio; nel Nuovo Circondario Imolese ha ricoperto (dal 2011) il ruolo di coordinatore del Tavolo di Prevenzione e contrasto delle dipendenze e di altre forme di disagio sociale – Salute Mentale e (dal 2014) di coordinatore del Tavolo di contrasto alle povertà e di coordinatore del Tavolo “responsabilità sociale del territorio per l’inclusione lavorativa”. Nel Gennaio 2015 si dimette dalla carica di Assessore del Comune di Castel del Rio e dalle cariche ad essa collegate nel Nuovo Circondario Imolese. Nel 2016 ha partecipato alle elezioni amministrative come candidata Sindaca del Comune di Castel del Rio appoggiata dalla lista “Progetto Castel del Rio”. Attualmente è capogruppo dell’omonimo gruppo consiliare. Ha spesso collaborato con il mondo dell’associazionismo sia in attività culturali sia in quelle ricreative rivolte alla cittadinanza.

 

MARTA EVANGELISTI: Ha iniziato l’attività politica nel 1994, quando è stata eletta consigliera di maggioranza in una lista civica con a capo Giuseppe Nanni che divenne Sindaco. Ha continuato il suo percorso senza interruzione da quell’anno sino ad oggi, ricoprendo successivamente il ruolo di assessore e per due mandati consecutivi quello di vice sindaco. Si è schierata contro il progetto di fusione, unica in consiglio comunale e quando il referendum ha decretato la vittoria del si, ha rassegnato le deleghe al Sindaco, rimanendo in consiglio come consigliere. Successivamente si è candidata a Sindaco di Alto Reno Terme ed oggi è consigliera di minoranza e capogruppo della Lista Adesso Alto Reno Terme. E’ consigliere Metropolitano da due mesi, in surroga a consiglieri non eletti e decaduti. Svolge la professione di avvocato ed è consulente legale per Unpli Emilia Romagna.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>