Centro storico, tra caldo e problemi igienico sanitari

Centro storico, tra caldo e problemi igienico sanitari

Riceviamo e pubblichiamo da un gruppo di cittadini imolesi in merito alla situazione igienico-sanitaria nel centro storico di Imola.

Con la presente i sottoscritti richiamano l’ attenzione su quanto segue: a causa dell’ anormale protrarsi del caldo e della mancanza di pioggia, Imola versa in una situazione  di precarietà, sotto il profilo sanitario, dell’ igiene e del decoro. In particolare evidenziamo il fetore che in vari momenti della giornata, specie al mattino, sale dalle fogne attraverso le caditoie delle strade e il permanente fetore di orina di cane che stagna un po’ in tutto il centro, con punte particolarmente intense in certe zone, quali a titolo puramente esemplificativo, quella compresa tra le vie Verdi, Cavour e Case di Dozza, dove gli scriventi risiedono.

Si evidenzia che sono innumerevoli in  centro  storico gli alloggi ubicati al piano terra oltre a negozi ed uffici che sono oltremodo penalizzati da  questo stato di cose.

Tali inconvenienti, permangono anche dopo il violento acquazzone del 10 agosto 2017.

Chiediamo pertanto all’ Amministrazione, se ha preso in considerazione questi problemi e quali provvedimenti intende adottare, considerato che tali fenomeni, in base alle previsioni climatologiche, sono destinati a ripetersi per il futuro e probabilmente ad aggravarsi e non possono quindi essere ignorati, al fine di salvaguardare – ribadiamo – le esigenze sanitarie, igieniche e di decoro della città.

E’ necessario provvedere al lavaggio periodico delle strade o al riempimento delle caditoie per eliminare gli odori provenienti dalle fogne.

Per quanto riguarda gli oneri economici per la messa in opera dei provvedimenti indispensabili   ad eliminare i fetori e le macchie dell’ urina dei cani, chiediamo che l’ Amministrazione valuti l’ introduzione di un concorso spese per i proprietari degli animali, in modo che tale onere economico non gravi interamente sulla collettività.

Restiamo in attesa di leggere quanto prima la vostra risposta e nel frattempo inviamo distinti saluti.

I sottoscritti cittadini imolesi

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>