Quanto ci manca l’Heineken Jammin’ Festival…

IMOLA – Quando Imola era davvero la Città degli eventi e dei concerti, capace di radunare oltre 100mila fan. Quante cose sono cambiate da quel 20 giugno 1998 quando si aprì proprio all’Autodromo la prima edizione dell’Heineken Jammin’ Festival, in testa Vasco Rossi insieme ai Babyra Soul, ai Catherine Wheel, Anouk, gli Ash e i The Jesus and Mary Chain.

Fino al 2006 Imola è stata la terra di questo incredibile evento musicale. Poi qualcosa va storto. L’Heineken viene spostato a Mestre nel 2007 e il circuito Enzo e Dino Ferrari perde anche la Formula 1. Per il grande Autodromo di Imola, che ha fatto la storia della Città, si susseguono svariate gestioni fallimentari e i tentativi, spesso vani o poco riusciti, di ritornare ai grandi numeri, ai fasti ante-crisi.

Nel 2012 poi, la Città di Imola decide di riprendersi il suo circuito. Non più gestione privata ma la scelta, attraverso il Consorzio pubblico Ami (ConAmi) di diventare socio di maggioranza per oltre il 90% di Formula Imola, società che gestisce l’Autodromo. Bene o male, ce lo dirà il tempo. Intanto non ci resta che sognare. E sperare che il viaggio del sindaco a Londra, per incontrare Bernie Ecclestone, possa davvero consentire il ritorno a Imola della F1. Perché nessuno ci impedisce di sognare. E perché sognando, possiamo mettere da parte l’aspetto venale legato agli oltre 15 milioni di euro che servirebbero per riacchiappare il Gran Premio. E se l’Heinken Jammin’ Festival ci manca… possiamo sperare, almeno quest’anno, di rivivere quella magia con il concerto degli AC/DC il prossimo 9 luglio, unica data italiana scelta per il ritorno live di una delle band di maggior successo nella storia del rock. Per quella data sono attesi 90mila fan. E noi imolesi potremo, per una notte, assaporare il ricordo di come era davvero Imola ai tempi dell’Heineken e della Formula uno.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>