Sesto Imolese, soffocata dai debiti tenta il suicidio. Salvata dai carabinieri

Sesto Imolese, soffocata dai debiti tenta il suicidio. Salvata dai carabinieri

IMOLA – Una storia di debiti, specchio di una società italiana sempre più in crisi, e che può spingere a gesti estremi.

E’ accaduto ieri mattina quanto i Carabinieri della Stazione di Sesto Imolese hanno impedito il suicidio di un’italiana, sulla quarantina, che voleva togliersi la vita perché non riusciva più a fronteggiare una serie di debiti che si erano accumulati negli ultimi mesi.

Ieri mattina la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto la richiesta di aiuto di un commerciante che riferiva di aver ricevuto un messaggio di addio di una sua dipendente. La notizia è stata inoltrata ai Carabinieri di Sesto Imolese che dopo aver individuato l’abitazione della donna, non hanno esitato a scavalcare il cancello d’ingresso ed entrare mediante effrazione di una porta finestra. La donna è stata trovata sul letto, viva, ma in condizioni critiche, a seguito di un’ingestione di una dose massiccia di psicofarmaci. I militari hanno rinvenuto anche un biglietto che la stessa aveva lasciato sul tavolo della sala da pranzo e dove aveva spiegato i motivi di natura economica che l’avevano portata a prendere una decisione così estrema. I Carabinieri hanno assistito la donna fino all’arrivo dei sanitari del 118 che l’hanno trasportata d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Imola e ricoverata per le cure del caso a seguito di una “Intossicazione”. La donna è stata dichiarata guaribile in sette giorni.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>