“Macerie”, il nuovo singolo di Emil Spada scala la classifica degli indipendenti italiani

“Macerie”, il nuovo singolo di Emil Spada scala la classifica degli indipendenti italiani

IMOLA – Con il suo singolo “Macerie”, estratto dall’EP “Post Atomico” e in radio dall’11 novembre, è entrato immediatamente nella classifica indipendenti italiana ed è in ottima compagnia con artisti del calibro di Malika Ayane e Renato Zero.

Una bella soddisfazione per il cantautore imolese Emil Spada che sa bene cosa significhi provare a sfondare, da indipendente, in un mondo tanto difficile come quello della musica. Ma la sua costanza e la sua caparbietà stanno portando i risultati attesi. Il video “Macerie”, girato interamente a Imola, in pochissimo tempo ha toccato quasi 25mila visualizzazioni su youtube: una scommessa vinta e che fa sperare sempre meglio per il futuro artistico del giovane cantautore.

“Macerie parla di amore, e della forza nascosta dentro di noi che ci permette di ricostruire il nostro futuro dopo la fine di una storia o di una situazione catastrofica”, scrive Spada sul suo blog. L’uscita del nuovo singolo è anche occasione per ringraziare tutti coloro che da tempo lo supportano in questa sua grande passione. “Ci sono tante persone che stanno credendo in me in questo periodo di transizione in cui sto cercando di trasformare la mia passione in lavoro – afferma -. In primis tutti voi e poi la famiglia alla quale va un posto d’onore perché continua a sostenermi nonostante le difficoltà. E ovviamente Marcello Romeo con il quale abbiamo affrontato l’avventura ‘Area Sanremo’. Il brano che ho portato lì non rimarrà nel cassetto, vi preannuncio grandi sorprese”. E noi non possiamo che attendere con ansia le nuove produzioni di questa promessa della musica italiana “made in Imola”.

 

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>