Vuole sistemare il kartodromo di Ponticelli, ma il Comune non risponde

Vuole sistemare il kartodromo di Ponticelli, ma il Comune non risponde

IMOLA – “Esattamente il 3 maggio del 2016 ero al comune di Imola a presentare un piano per ristrutturare e rilanciare la pista di kart di Ponticelli, il tutto come privato, senza chiedere un centesimo.. per l’amore che nutro verso questo sport”. Da allora, però, dall’amministrazione comunale nessuno si è fatto sentire e Nicola Martelli, che aveva lanciato l’idea, affida a facebook il suo sfogo amaro.

“Quando sono andato in comune, ho parlato con l’assessore allo sport Tronconi, il quale mi aveva garantito che avrei avuto una risposta un po’ tardi, ma entro la fine del 2016 – scrive Martelli -, quindi ho creduto potesse muoversi qualcosa… Comunque ad oggi nessuna risposta: il kartodromo , pagato con i soldi dei cittadini sta andando in rovina del tutto”.

E quel che è peggio è che “leggendo un articolo di un giornale, l’assessore Tronconi dichiara che nessuno si è fatto avanti per rilanciare questa pista”.

E invece, proprio Martelli, molti mesi fa, aveva manifestato apertamente l’intenzione di investire in una struttura che ormai giace inutilizzata da anni nella frazione di Ponticelli a Imola. Per lui sarebbe stata “una scommessa”. “Mi sentivo abbastanza sicuro di farcela – continua -. Mi è capitato diverse volte di mettere dei bambini e dei ragazzi sopra un kart per la prima volta e vi assicuro che ho visto una roba negli occhi di questi bambini che mi faceva capire che tutto quello che hanno di virtuale oggi, non li soddisfa per nulla …e pensare che esiste a pochi km da Imola una pista di kart che è lasciata alla distruzione…Ho passato un anno intero ad andare almeno una volta a settimana a vedere questa pista, a pensare e studiare cosa si potesse fare, poi ho smesso in quanto mi faceva veramente male e provavo rabbia nel vedere questo impianto che sta morendo lentamente”.

Martelli ha parole di ringraziamento solo per Patrik Cavina, consigliere del Movimento 5 stelle, che ha sollecitato l’indizione del bando per l’assegnazione del Kartodromo. E noi, come redazione, possiamo solo auspicare che l’amministrazione dia almeno una risposta cortese a chi, in fondo, ha lanciato un’idea non da poco per far rinascere una struttura sportiva e rivitalizzare una frazione del territorio imolese.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>