Ponticelli, sarà demolito il fabbricato Acer inagibile

Ponticelli, sarà demolito il fabbricato Acer inagibile

La qualificazione urbana di Ponticelli fa ulteriori passi in avanti. Dopo la definizione del progetto di riqualificazione della piazza centrale, che ha visto la partecipazione diretta dei cittadini nelle scelte progettuali, tocca ora alla demolizione del fabbricato di Via Stazione di Ponticelli 5, di proprietà del Comune e in gestione all’Acer.

La giunta comunale ha infatti approvato l’intervento di demolizione del fabbricato, atteso da anni. La demolizione dell’edificio unita alla prevista acquisizione da parte del Comune, a breve, dell’area verde adiacente (ex estrazione del gas) consente di risolvere positivamente due problematiche aperte da circa vent’anni, nel cuore di Ponticelli. Nei prossimi mesi partirà poi il confronto con gli abitanti per la riprogettazione partecipata di queste nuove aree a disposizione della frazione.

Il progetto di demolizione è stato redatto da Acer e comporta un costo di poco meno di 195 mila euro, a carico del Comune di Imola. La demolizione dell’edificio sarà effettuata con l’ausilio di un mezzo meccanico di notevoli dimensioni. Oltre a quelle per la sicurezza, saranno prese anche tutte le misure e gli accorgimenti necessari a ridurre il più possibile disturbo e disagi alle abitazioni vicine. Il cantiere per la demolizione sarà aperto nelle prossime settimane.

 

Il fabbricato – Il fabbricato è pervenuto al Comune nel 2001, già inagibile e da parecchi anni inutilizzato. Era patrimonio del Demanio dello Stato, poi trasferito ad Acer ed in ultimo al Comune secondo quanto previsto dalla L. R. 24/2001 di riordino della gestione del patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP). Costruito alla fine degli anni ’50 , è costituito da 12 alloggi disposti su due scale, 2 per piano. La demolizione si rende necessaria poiché, considerata l’epoca di costruzione, ben precedente all’introduzione delle leggi antisismiche e le lesioni documentate, la ristrutturazione dell’edifico è assolutamente antieconomica.

“Passo dopo passo intendiamo proseguire nel lavoro di riqualificazione urbana degli spazi pubblici delle nostre frazioni, dedicando un’attenzione particolare ai luoghi destinati a favorire la socialità. Questo lavoro, che richiede l’investimento di importanti risorse pubbliche, intendiamo portarlo avanti coinvolgendo gli organismi di partecipazione recentemente istituiti al fine di mettere in campo progetti realmente partecipati” sottolineano gli assessori all’Urbanistica, Davide Tronconi e ai Lavori Pubblici, Roberto Visani, che infine ringraziano “i tecnici del settore Interventi Tecnici e Patrimonio del Comune di Imola e quelli di Acer per il lavoro svolto”.

Leggi anche

One comment on “Ponticelli, sarà demolito il fabbricato Acer inagibile”

  1. Franco landi

    Mah! fa piacer e sapere dell’intervento alla demolizione , poi per l’uso sarebbe necessario un immobile popolare c’è richiesta se negli anni cinquanta fu costruito questo immobile un significato c’era, ma credo si a più per un parchetto verde, ma no a sgambatura cani, come dicevo poc’anzi il piacere di occuparsi un minimo di Ponticelli da parte del comune di Imola è piacevole non è solo frutto della volontà loro della giunta ma molto molto dalle segnalazioni dei cittadini ai vari temi da affrontare del paese, come qualche tempo fà di far visitare il paese Ponticelli all’assessore Tronconi che gentilmente si è reso disponibile, come le segnalazioni dell’opposizione dei M5S Patrick anche lui in visita a Ponticelli da invito dei cittadini, come pure la nuova consulta con impegno si adopera per sollecitare il comune a adempiere il proprio dovere, ma sia per caso o coincidenza tutte questi temi con il vecchio forum non venivano portati avanti e si nota le condizioni del paese, i tema da affrontare sono multiplici es: la Polisportivanon è chiaro il loro intento sui guadagni, come non ci si domanda come mai i cittadini non riescano ad avvicinarsi in opera agli attuali gestori? un motivo ci sarà! no? A Ponticelli il DIALOGO non esiste prevale solo …il comando…..mi fermo quà.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>