Malattie respiratorie, quali monitoraggi e studi al riguardo?

Malattie respiratorie, quali monitoraggi e studi al riguardo?

IMOLA – Due atti ispettivi, nelle rispettive sedi di competenza, a firma del consigliere regionale di FI Galeazzo Bignami e del consigliere comunale di FI a Imola Nicolas Vacchi, per chiedere conto dei dati sull’incidenza delle malattie respiratorie sul territorio dell’Ausl di Imola e indagare le cause di tassi di mortalità superiori alla media regionale.

Nelle interrogazioni si ricorda quanto scritto nell’Atlante della mortalità 2009-2013 redatto dalla Regione e nel quale si afferma che, per quanto attiene le malattie respiratorie, “considerando i tassi standardizzati di mortalità distinti per azienda Usl di residenza nel 2013 si evidenzia una forte variabilità territoriale: l’azienda Usl di Imola si colloca al primo posto con un tasso pari a 120,9 decessi ogni 100.000 residenti”.
Anche nel bilancio di missione 2015 dell’Ausl di Imola  si osserva che “esaminando le cause di morte nell’anno 2015 si può osservare che nei primi tre posti si posizionano i decessi per malattie del sistema cardio-circolatorio, al secondo i tumori e al terzo le malattie dell’apparato respiratorio il cui valore risulta superiore alla media regionale nei due sessi”. Analizzando inoltre nello stesso bilancio di missione la mortalità per tumore nel 2015 sia per le donne che per gli uomini al primo posto si collocano i tumori dei polmoni con un tasso molto elevato soprattutto negli uomini.
Alla luce di questi dati i consiglieri chiedono “se esistano studi o monitoraggi che diano conto delle cause che producono simili dati e se si disponga di dati suddivisi Comune per Comune per il territorio dell’Ausl di Imola”. Più in generale, inoltre, i consiglieri chiedono di sapere se la Regione intenda promuovere studi e monitoraggi in particolare per quei territori che presentino, per determinate patologie, tassi di mortalità al di sopra della media regionale.

Leggi anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>